NUOVA MILLECENTO CLUB ITALIA - Fiat 1100
Benvenuto nel forum ufficiale del NUOVA MILLECENTO CLUB ITALIA.

Se non sei ancora registrato, clicca in basso su REGISTRARE; la registrazione è gratuita.
Se invece sei un utente registrato, clicca su CONNESSIONE per accedere al forum ed interaggire con gli altri appassionati

BUONA NAVIGAZIONE
Community
 
Ultimi argomenti
» consigli rifacimento motore fiat 1100 103h
Sab 9 Dic 2017 - 21:40 Da norton74

» manuali x 1100
Gio 7 Dic 2017 - 17:53 Da dottorboj

» Manuali officina Fiat 1100 D
Gio 7 Dic 2017 - 17:52 Da dottorboj

» cercasi : cerchi 1100 103 E TV / borrani record 4x14
Mar 5 Dic 2017 - 21:26 Da stefgin

» Luce targa e bagagliaio
Ven 24 Nov 2017 - 11:34 Da mdeodati

» Molle sospensioni anteriori
Mer 22 Nov 2017 - 12:57 Da ETTORE

» cromatura roma
Lun 20 Nov 2017 - 15:24 Da mdeodati

» Pompa benzina 1100 h 02/1960
Sab 18 Nov 2017 - 18:35 Da davide albertoni

Assicurazione
 
 
- CONVENZIONATI -
 
La polizza assicurativa per
appassionati e collezionisti.
 
Escluse CAMPANIA- PUGLIA
CALABRIA
ABBIGLIAMENTO
Polo e t-shirt
personalizzate
NUOVA MILLECENTO
CLUB ITALIA
------------------------
tutte le info sul nostro sito
alla sezione SHOPPING
Gadgets promozionali

Portachiavi personalizzato
stile anni 50/60
-- TERMINATI -- 
----------------------------
tutte le info sul nostro sito
alla sezione SHOPPING

1100 d wagon, del nonno

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

1100 d wagon, del nonno

Messaggio  davids il Lun 26 Apr 2010 - 11:04

Allora messeri e gran dottori,
mi chiamo Davide, 25 anni di padova.
Sono in procinto di fare una sana e non salutare supercazzola. Ferma in un garage da oramai 25 anni c'è una 1100 d station wagon, color azzurrino con sedili rossi (sarà pelle) e targa originale appartenuta a mio nonno e guidata come auto "aziendale" in quanto si trasportavo pane, carne e generi alimentari.
Per una serie di motivi non è stata più utilizzata, e quindi una volta posteggiata in garage complice il tempo la macchina certamente si è invecchiata senza lode.
La supercazzola è che la starei vendendo ad un vecchietto che fa il restauratore, visto che mi serve il garage e visto che a parer mio costa veramente troppo rimetterla in strada e farla risplendere. Ruggine c'è ne diversa, una fiancata è praticamente aperta a mo di sfregio e sugli spigoli di certo non ci si specchia. Il cristallo anteriore è crepato (causa caduta tegola durante ristrutturazione). Il motore non ho la benchè minima idea in che condizioni versi...
detto questo ero convinto a lasciarla, poi quando ho sentito che il vecchietto al telefono si è illuminato parlando di 1100 d (e non r) mi si è accesa la lampadina e sono arrivato qui a leggere che è una gran macchina. in più sapendo che l'unico proprietario è stato mio nonno, persona unica e speciale, quasi quasi me la tengo.
Ora diciam che il valore affettivo è alto, ma non vorrei poi piangere sui soldi versati!

domani sera c'è l'appuntamento con mister x(il vecchietto). accetto consigli, schiaffi sulla coppa e "ma che minchia stai a fa"

salute conti

davids

Numero di messaggi : 13
Località : padova
Data d'iscrizione : 26.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  1100DForever89 il Lun 26 Apr 2010 - 12:05

Ciao Davis e benvenuto!

Innanzitutto un consiglio... non vendere la tua D familiare!!!!! per 3 motivi:

1- Molti di noi hanno da poco riacquistato una 1100 per onorare il ricordo e le emozioni che li hanno accompagnati in gioventù al volante o come passeggeri di una 1100 propria o dei genitori!
Tu invecie hai a disposizione la 1100 di tuo nonno che oltre ad avere un valore materiale dovrebbe avere per te anche un valore personale legato al ricordo di tuo nonno...

2- La D familiare è un auto ormai abbastanza rara.

3- Le 1100 sono auto affidabilissime e quindi potrai partecipare , una volta restaurata a molte manifestazioni e raduni a cur leggero!

In più ci siamo quì noi pronti a dare supporto a chiunque si lanci nell' impresa di far tornare a splendere una bellissima 1100!

Unico problema se così si può definire è che il restauro di un auto ferma da più di 20 anni richiede sacrificio e parecchi soldini... Rolling Eyes


Saluti!

1100DForever89
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 28
Numero di messaggi : 1035
Località : Torino
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100D prima serie 1963
Data d'iscrizione : 21.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  davids il Lun 26 Apr 2010 - 12:31

buondi!
dinanzi alla conferma di rarità posso solo esserne soddisfatto. Una cosa non l'apprezzi finchè non ti manca, è proprio vero.
I 3 motivi da te descritti sono sufficienti, e prendere del tempo in più per valutare il futuro della 1100d è doveroso. In fondo è ferma da 25 anni, di certo qualche giorno non la guasta, ma anzi fa maturare la mia convinzione.
Ma ahimè quello che è sconfortante è il fatto dei soldi, io sono disposto a tirare fuori fino ad una certa cifra..che può essere riferita all'acquisto di un modello di pari livello in ottime condizioni. è un mondo difficile, come dice tonino carotone.

davids

Numero di messaggi : 13
Località : padova
Data d'iscrizione : 26.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  she_rif il Lun 26 Apr 2010 - 13:19

Respect the memories of the car too
This makes me not to relinquish
I wish to sacrifice some of the money is better than sacrifice memories

Embarassed
avatar
she_rif
Special User
Special User

Età : 54
Numero di messaggi : 483
Località : EGYPT
Modello Fiat 1100 : Fait 1100/103 D 1963-64 Egyptian Edition "NASR 1100"

Data d'iscrizione : 09.05.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  davids il Lun 26 Apr 2010 - 13:25

she_rif ha scritto:Respect the memories of the car too
This makes me not to relinquish
I wish to sacrifice some of the money is better than sacrifice memories

Embarassed

Your sentence is right, but it's also a borderline meaning.
seiously, if i have no money problem i've already restore the car!

davids

Numero di messaggi : 13
Località : padova
Data d'iscrizione : 26.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  dottorboj il Lun 26 Apr 2010 - 16:31

Caro Davis,
non perderò tempo a precisare come io mi terrei l'auto senza pensarci due volte. Mi preme evidenziare come le caratteristiche della 1100, e della D in particolare (ne ho una del 1963, dunque so di che parlo), sono tali da consentirti un restauro relativamente economico e di sicura soddisfazione. Sia chiaro, non ragiono in termini di convenienza economica, perché è probabile non ci sarà mai. Però...
Considera che la meccanica è semplice ed affidabile, e si trova tutto; questo significa che anche i prezzi sono abbordabili e le riparazioni sono alla portata anche di un buon hobbista.
Circa la carrozzeria, il magigor costo è quello della mano d'opera. Se però tu hai una certa dimestichezza ( e se non l'hai, puoi sempre imparare) ogni intervento in "fai da te" significa un bel risparmio.
Tieni presente che non è detto che tu debba fare tutto insieme. Magari, un paraurti oggi, uno sportello domani, e tutto si aggiusta. Nel frattempo, potrai rimettere in ordine la meccanica e comunque cominciare a goderti l'auto. Pensa che nel cassetto dei miei sogni c'è - tra le altre - proprio una "familiare" (se solo avessi spazio per tenerla).
E poi, non pensi che se il "vecchietto" la vuole, è perché conta di farci il suo bel guadagno?
Inoltre, qui trovi i maggiori (ed unici) esperti mondiali in tema di 1100, dunque non avrai difficoltà a ricevere le necessarie dritte. E magari ti potresti iscrivere al Club...
Pensaci!!
avatar
dottorboj
Socio Fondatore
Socio Fondatore

Età : 47
Numero di messaggi : 1764
Località : Salerno
Modello Fiat 1100 : 1100 D anno 1963 "Caterinetta"
Data d'iscrizione : 01.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  elio todesco il Lun 26 Apr 2010 - 16:46

Bhe' Davids,......non voglio aggiungere altro, credo che hai capito cosa ti trovi in mano. Magari ce l'avessi io la macchina di mio nonno. Il restauro lo puoi fare nel tempo come ho fatto io con la mia 1100 e per tutto quello che c'e' da trovare conta su di noi che ormai siamo cani da ...1100 lol! lol! Ultimamente ho trovato dei pezzi impossibili da trovare e la nostra conoscenza si fa sempre piu' acuta. Ti vengo a trovare comunque e cosi' parliamo ancora un po' Very Happy Very Happy
avatar
elio todesco
responsabile organizzativo di area
responsabile organizzativo di area

Numero di messaggi : 527
Località : cittadella (pd)
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100/103 B del 1955
Fiat 1100 I del 1957 camioncino in restauro
Data d'iscrizione : 13.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  davids il Lun 26 Apr 2010 - 17:38

che altro! mi state facendo sentire i sensi di colpa!
domani sera faccio delle foto e poi le posto giusto per farvi vedere le condizioni estetiche. e poi vi farò un report sulla mia conversazione col vecchietto restauratore, che probabilmente elio lo conosce!
Certo che la ruggine mi fa paura, il problema di quel garage è che il tetto si è sfondato e per un bel po' entrava acqua e umida che ha fatto i suoi danni. è stato ristrutturato 5 anni fa, evitando il peggio, ma cmq una la fiancata sinistra che guardava il muro si è rovinato parecchio!
ora che so di avere questo gioiellino, con un potenziale enorme e persone che hanno una passione ed esperienza ancora maggiore sono pronto a farmi male!!

Elio ovviamente una birra è d'obbligo se riuscissi a passare!

davids

Numero di messaggi : 13
Località : padova
Data d'iscrizione : 26.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  skadett66 il Lun 26 Apr 2010 - 20:34

ciao davids,
guarda... quando ti metterai al volante della 1100 del nonno ti sentirai orgoglioso di te stesso Very Happy e ti ringrazierai 1100 volte per aver deciso di tenerla.
Lo so che la ruggine spaventa, l'importante è che l'intelaiatura non è compromessa, le lamiere delle portiere e dei parafanghi, nonchè quelle dei pianali bene o male si possono ricostruire, rattoppare, se si possiede una discreta manualità molte cose si possono fare da soli.
Se, come dici, non disponi di molta liquidità, direi di concentrare le prime spese sul recupero della parte meccanica in ordine di priorità, es. i freni se non sono efficienti, di tutto ciò che ti potrà permettere quantomeno di poter circolare in sicurezza.
Non ti spaventare, io sulla mia 1100 in 2 anni e mezzo non ho speso una grande cifra per metterla a posto, certo... non è da vetrina, ma fa la sua buona figura anche con i piccoli ritocchi fatti col pennellino.
Nella galleria fotografica del sito ci sono diverse foto della mia vettura nei vari stadi e periodi che vanno da quando l'ho acquistata (alcune foto sono relative all'annuncio dell vendita), ai giorni nostri,
ho cominciato subito spendendo 200 euro per sistemare tutto l'impianto frenante e 40 euro per 4 gomme usate smontate da una tempra; in questo modo ho potuto circolare con la macchina in totale sicurezza.
Poi con un set di tappeti e foderine ho dato una rapida rinfrescata agli interni che erano messi davvero male, e con un pò di vernice ho fatto un pò di ritocchi grattando alcuni punti di ruggine, così all'occhio meno attento anche l'esterno faceva la sua figura, ma non mi dilungo, pian pianino ho sistemato i vari dettagli.
In bocca al lupo
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  davids il Lun 26 Apr 2010 - 22:13

skadett vorrei fosse cosi per me, la mia certamente non si avvierà, l'impianto elettrico se dovesse ancora esistere sarà preso tutt'altro che bene. C'è molta ruggine su una fiancata, e in diversi punti è proprio bucata. il cristallo anteriore crepato, la vernice completamente andata. Le porte si aprono a fatica e si chiudono male..
Ma la speranza che mi avete infuso mi spinge a tentare il salto nel vuoto, non vorrei investire più soldi che comprarla già restaurata e perfetta però! ah ora che ci penso non ha nemmeno le chiavi di avviamento..sob!

davids

Numero di messaggi : 13
Località : padova
Data d'iscrizione : 26.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  skadett66 il Mar 27 Apr 2010 - 0:11

non sono le chiavi il problema... Laughing forse non si trovano più le simmenthal? Razz
pian piano che andrai avanti col recupero ti affezionerai di più, credimi... non è necessario per forza spendere un patrimonio, è vero che io parlo da "skadett" chi m conosce ormai sa cosa intendo, non sono perfezionista, mi accontento Very Happy
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  giuseppe il Mar 27 Apr 2010 - 6:05

Caro davids, condivido in pieno il pensiero di Skadett, anch'io porto avanti personalmente i lavori poco alla volta, ho sostituito la testa, fatto revisionare lo spinterogeno, sostituito gli pneumatici. Ora si muove in sicurezza e intanto vanno avanti i lavori, giusto la scorsa settimana ho portato il radiatore a sostituire la massa radiante in quanto le incrostazioni la facevano da padrone nonostante i due trattamenti specifici. Approfittando di questa pausa procedo con l'opera estetica dedicancomi alla ruggine, cercando nei miei ricordi di modellista le tecniche migliori per coniugare risultato e... portafogli!! Nella mia galleria personale ci sono alcune foto, l'effetto (a distanza!!!!) non è male, lo so: da vicino è tutta un'altra cosa ma anch'io mi accontento, quella per me più che un'auto è un ...auto-analisi!!

giuseppe
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 66
Numero di messaggi : 361
Località : torino
Modello Fiat 1100 : 1100 special 1962
Data d'iscrizione : 06.09.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  davids il Mar 27 Apr 2010 - 8:12

Io sono pessimista forse?o diciam troppo realista?o forse non mi illudo per poi avere spiacevoli notizie!
ad ogni modo mi sono sentito con Elio, quasi vicini di casa, e non appena riesce a venire a fare una visita al bolide farò un resoconto.
Inoltre ho letto che il motore della 1100 d rispetto alla 1100r, è migliore anche se il modello è meno recente, 55cv vs 48!mica male!avevo una vecchia opel corsa 1000cc del '98 con 55 cv, quindi è validissima la potenza!

davids

Numero di messaggi : 13
Località : padova
Data d'iscrizione : 26.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  dottorboj il Mar 27 Apr 2010 - 10:48

La "D", secondo me, è ancor oggi validissima per l'uso quotidiano. Infatti, è abbastanza comoda, capiente (non parliamo poi della "familiare") e si disimpegna ancora bene nel traffico. Fai conto che, in autostrada, una media sui 100 all'ora è normale (con qualche tiratina ai 110). Il consumo non è eccessivo, diciamo sui 10 - 12 al litro (fai finta di avere un SUV). Rispetto alle versioni precedenti, di 1089 cc., il motore è sottoposto a minori sforzi, nell'erogazione della potenza. La "R" - pur con la cilindrata ridotta - ha prestazioni più o meno analoghe, i freni a disco anteriori e il cambio al pavimento. Però, non me ne vogliano gli amici possessori, ha anche perso molto come linea.
Freni e sterzo sono duretti, il motore tende a surriscaldare (tieni sempre in efficienze il radiatore), il cambio vuole una certa attenzione (almeno il mio, che ha il sincronizzatore della seconda "affaticato"), non hai il lunotto termico e la serratura sulla portiera destra (sembra un'idiozia, ma io e Jean-Claude abbiamo esperienze negative in merito). Però hai i deflettori, che d'estate sono meglio dell'aria condizionata, il riscaldamento che tiene i piedi caldi e la testa fresca, bollo ed assicurazione ridottissimi, costi di gestione minimi, il piacere un pò snob di distinguerti dalla massa. E' il classico "mulo", non a caso il nonno lo scelse per l'attività quotidiana, dove bisogna pensare a lavorare e non preoccuparsi del veicolo.
Insomma, GUAI A TE se la dai via!!
avatar
dottorboj
Socio Fondatore
Socio Fondatore

Età : 47
Numero di messaggi : 1764
Località : Salerno
Modello Fiat 1100 : 1100 D anno 1963 "Caterinetta"
Data d'iscrizione : 01.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  skadett66 il Mar 27 Apr 2010 - 10:57

davids ha scritto:
Inoltre ho letto che il motore della 1100 d rispetto alla 1100r, è migliore anche se il modello è meno recente, 55cv vs 48!mica male!avevo una vecchia opel corsa 1000cc del '98 con 55 cv, quindi è validissima la potenza!

dire una vecchia opel corsa del 98.. io, per come sono abituato, direi "nuova opel corsa" Laughing allora la mia kadett dell'89 con soli 500mila km sul groppone appartiene alla preistoria Razz
naturalmente lo dico scherzando... Very Happy
ti garantisco che il motore del 1100 d è davvero sorprendente per accelerazione, persino in salita, facilmente mi sbarazzo dei veicoli lenti,
e poi usare il cambio al volante è davvero un gran piacere.
Vai sereno, non ti aspettare nulla e lascia che le cose vengano da sole, un pò di bricolage e la giusta manutenzione, considera che anche ad avere un auto nuova sarsti costretto a fare i tagliandi con i costi che comportano, in più risparmi su bollo e assicurazione.
ciao
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  Carlo Monaco il Mar 27 Apr 2010 - 11:55

davids ha scritto:skadett vorrei fosse cosi per me, la mia certamente non si avvierà, l'impianto elettrico se dovesse ancora esistere sarà preso tutt'altro che bene. C'è molta ruggine su una fiancata, e in diversi punti è proprio bucata. il cristallo anteriore crepato, la vernice completamente andata. Le porte si aprono a fatica e si chiudono male..
Ma la speranza che mi avete infuso mi spinge a tentare il salto nel vuoto, non vorrei investire più soldi che comprarla già restaurata e perfetta però! ah ora che ci penso non ha nemmeno le chiavi di avviamento..sob!

Se ti puo' servire ho il cristallo anteriore di una special che credo sia uguale.
Ti lascio il mio cellulare, solo che io sono a Roma, un po' distante.
Fammi sapere
Carlo

p.s. 338 8422418
avatar
Carlo Monaco
responsabile organizzativo di area
responsabile organizzativo di area

Età : 60
Numero di messaggi : 227
Località : Roma
Modello Fiat 1100 : 1100 103 H export (1961)
Data d'iscrizione : 23.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  davids il Mar 27 Apr 2010 - 14:59

[quote="skadett66"]
dire una vecchia opel corsa del 98.. io, per come sono abituato, direi "nuova opel corsa" Laughing allora la mia kadett dell'89 con soli 500mila km sul groppone appartiene alla preistoria Razz
naturalmente lo dico scherzando... Very Happy
ti garantisco che il motore del 1100 d è davvero sorprendente per accelerazione, persino in salita, facilmente mi sbarazzo dei veicoli lenti,
e poi usare il cambio al volante è davvero un gran piacere.
Vai sereno, non ti aspettare nulla e lascia che le cose vengano da sole, un pò di bricolage e la giusta manutenzione, considera che anche ad avere un auto nuova sarsti costretto a fare i tagliandi con i costi che comportano, in più risparmi su bollo e assicurazione.
ciao

è la volta buona che ritorno a fare il piccolo meccanico, visto che da giovane smanettavo su un vecchio torpado derby! sono molto entusiasta della descrizione del motore, fermo da 25 anni necessiterà di rettifica o è da ricomprare?

dottorboj ha scritto:La "D", secondo me, è ancor oggi validissima per l'uso quotidiano. Infatti, è abbastanza comoda, capiente (non parliamo poi della "familiare") e si disimpegna ancora bene nel traffico. Fai conto che, in autostrada, una media sui 100 all'ora è normale (con qualche tiratina ai 110). Il consumo non è eccessivo, diciamo sui 10 - 12 al litro (fai finta di avere un SUV). Rispetto alle versioni precedenti, di 1089 cc., il motore è sottoposto a minori sforzi, nell'erogazione della potenza. La "R" - pur con la cilindrata ridotta - ha prestazioni più o meno analoghe, i freni a disco anteriori e il cambio al pavimento. Però, non me ne vogliano gli amici possessori, ha anche perso molto come linea.
Freni e sterzo sono duretti, il motore tende a surriscaldare (tieni sempre in efficienze il radiatore), il cambio vuole una certa attenzione (almeno il mio, che ha il sincronizzatore della seconda "affaticato"), non hai il lunotto termico e la serratura sulla portiera destra (sembra un'idiozia, ma io e Jean-Claude abbiamo esperienze negative in merito). Però hai i deflettori, che d'estate sono meglio dell'aria condizionata, il riscaldamento che tiene i piedi caldi e la testa fresca, bollo ed assicurazione ridottissimi, costi di gestione minimi, il piacere un pò snob di distinguerti dalla massa. E' il classico "mulo", non a caso il nonno lo scelse per l'attività quotidiana, dove bisogna pensare a lavorare e non preoccuparsi del veicolo.
Insomma, GUAI A TE se la dai via!!

se fa 10-12 al litro consuma come la mia macchina!potrei pensare di sostituirla, sinceramente per un motore di 50 anni è un consumo di tutto rispetto! per l'assicurazione e il bollo mi pareva di ricordare costassero poco, motivo in più per tenersela!
e il GUAI A TE è il migliore consiglio!!

davids

Numero di messaggi : 13
Località : padova
Data d'iscrizione : 26.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  she_rif il Mar 27 Apr 2010 - 19:52

Hi

Other wonderful advice
Participate in the event of the Forum
You will get the advantage of getting a discount of roughly 10% of spare parts that you want
The adoption at the torpado3400
At that and make sure the discount rate and technical support to you
Indefinitely
avatar
she_rif
Special User
Special User

Età : 54
Numero di messaggi : 483
Località : EGYPT
Modello Fiat 1100 : Fait 1100/103 D 1963-64 Egyptian Edition "NASR 1100"

Data d'iscrizione : 09.05.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  1100DForever89 il Mer 28 Apr 2010 - 19:10

Ciao Davis!

Per il motore prima di smontarlo puoi provare a levare le candele spruzzare dentro i cilindri un bel pò di svitol e dopo un paio di giorni metti la 4 e provi a dare qualche spintone alla macchina.
Se il motore gira puoi anche provare, dopo aver sostituito gli organi vitali... candele, puntine, condensatore, cambiato l' olio e riempito il radiatore a metterlo in moto.
Unica precauzione ti conviene prendere una tanica di benzina e attaccare un tubetto alla pompetta ac... così eviti di mettere in circolo tutta la porcheria che ci sarà nel serbatoio!

L' importante è che tu non tenti di girare l' albero motore prima di aver spruzzato abbondante svitol e olio nei cilindri... rischio rigature!

1100DForever89
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 28
Numero di messaggi : 1035
Località : Torino
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100D prima serie 1963
Data d'iscrizione : 21.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  she_rif il Mer 28 Apr 2010 - 20:34

1100DForever89 ha scritto:Ciao Davis!

Per il motore prima di smontarlo puoi provare a levare le candele spruzzare dentro i cilindri un bel pò di svitol e dopo un paio di giorni metti la 4 e provi a dare qualche spintone alla macchina.
Se il motore gira puoi anche provare, dopo aver sostituito gli organi vitali... candele, puntine, condensatore, cambiato l' olio e riempito il radiatore a metterlo in moto.
Unica precauzione ti conviene prendere una tanica di benzina e attaccare un tubetto alla pompetta ac... così eviti di mettere in circolo tutta la porcheria che ci sarà nel serbatoio!

L' importante è che tu non tenti di girare l' albero motore prima di aver spruzzato abbondante svitol e olio nei cilindri... rischio rigature!


I am with all these precautions, the excellent

Thank you I also benefited

Embarassed
avatar
she_rif
Special User
Special User

Età : 54
Numero di messaggi : 483
Località : EGYPT
Modello Fiat 1100 : Fait 1100/103 D 1963-64 Egyptian Edition "NASR 1100"

Data d'iscrizione : 09.05.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  davids il Gio 29 Apr 2010 - 14:09

1100DForever89 ha scritto:Ciao Davis!

Per il motore prima di smontarlo puoi provare a levare le candele spruzzare dentro i cilindri un bel pò di svitol e dopo un paio di giorni metti la 4 e provi a dare qualche spintone alla macchina.
Se il motore gira puoi anche provare, dopo aver sostituito gli organi vitali... candele, puntine, condensatore, cambiato l' olio e riempito il radiatore a metterlo in moto.
Unica precauzione ti conviene prendere una tanica di benzina e attaccare un tubetto alla pompetta ac... così eviti di mettere in circolo tutta la porcheria che ci sarà nel serbatoio!

L' importante è che tu non tenti di girare l' albero motore prima di aver spruzzato abbondante svitol e olio nei cilindri... rischio rigature!

Non ho dato news questi giorni visto che stamani avevo un impegno very important!
ad ogni modo questo lo definisco un consiglio da manuale, che fa al mio caso!grande!
certo che la mia dimestichezza non mi aiuterebbe molto..
ad ogni modo domani pomeriggio, Elio verrà a fare una visitina alla 1100 e da li in poi qualche notizia più dettagliata verrà fuori. il problema sta nel spostarla, è a ridosso del muro con ruote a terra!ci vorrebbe un muletto quasi!

davids

Numero di messaggi : 13
Località : padova
Data d'iscrizione : 26.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  skadett66 il Gio 29 Apr 2010 - 19:01

Come vedi sei in buone mani... Wink
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  davids il Lun 3 Mag 2010 - 14:06

la scorsa settimana Elio si è reso disponibile per dare un'occhiata veloce alla 1100.
La macchina diciam non è delle meglio tenute, l'ultimo bollo risale al 1980. La carrozzeria è forse la parte più dolonte, c'è molta ruggine in alcuni punti anche bucata, il cofano ad esempio è anche marcio e si rompe a scaglie come fosse pane.
Il motore è un punto di domanda, in quanto il cofano non si apre e non si può sapere 30anni di tempo cosa possono aver determinato. Gli interni visto che sono stati al chiuso son recuperabili, e non mancano accessori particolari.
Quanto detto è da prendere con le pinze, fino a che non si metterà l'auto sotto l'occhio esperto di un restauratore che sempre Elio si è reso disposto a farmi incontrare!
pertanto tenetevi sintonizzati per il verdetto finale!

p.s.: elio è arrivato con la sua 1100 impeccabile e invidiabile!complimenti!

davids

Numero di messaggi : 13
Località : padova
Data d'iscrizione : 26.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1100 d wagon, del nonno

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum