NUOVA MILLECENTO CLUB ITALIA - Fiat 1100
Benvenuto nel forum ufficiale del NUOVA MILLECENTO CLUB ITALIA.

Se non sei ancora registrato, clicca in basso su REGISTRARE; la registrazione è gratuita.
Se invece sei un utente registrato, clicca su CONNESSIONE per accedere al forum ed interaggire con gli altri appassionati

BUONA NAVIGAZIONE
Community
 
Ultimi argomenti
» Luce targa e bagagliaio
Ieri alle 11:34 Da mdeodati

» Molle sospensioni anteriori
Mer 22 Nov 2017 - 12:57 Da ETTORE

» cromatura roma
Lun 20 Nov 2017 - 15:24 Da mdeodati

» Pompa benzina 1100 h 02/1960
Sab 18 Nov 2017 - 18:35 Da davide albertoni

» 1100 103D del 1958
Mer 15 Nov 2017 - 21:35 Da senatore

» VENDUTA - FIAT 1100 103 H Lusso
Sab 11 Nov 2017 - 11:25 Da MattiaP

» Vendita Fiat 1100 familiare (103) del 1956 da restaurare.
Mer 8 Nov 2017 - 7:54 Da enrico_pompei

» Accensione elettronica per Fiat 1100 e auto d'epoca
Dom 5 Nov 2017 - 8:52 Da grandeviaggiatore

Assicurazione
 
 
- CONVENZIONATI -
 
La polizza assicurativa per
appassionati e collezionisti.
 
Escluse CAMPANIA- PUGLIA
CALABRIA
ABBIGLIAMENTO
Polo e t-shirt
personalizzate
NUOVA MILLECENTO
CLUB ITALIA
------------------------
tutte le info sul nostro sito
alla sezione SHOPPING
Gadgets promozionali

Portachiavi personalizzato
stile anni 50/60
-- TERMINATI -- 
----------------------------
tutte le info sul nostro sito
alla sezione SHOPPING

stagione estiva: con termostato o senza ????

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

stagione estiva con termostato o senza

Messaggio  luigi il Lun 13 Giu 2011 - 17:41

mi e venuto un dubio e possibile che lo stumento non sia tarato con il sensore quando lo ai cambiato ti anno dato tutto il kit completo o solo lo strumento sai e una ipotesi buttata li ma potrebbe essere la soluzione facci sapere comunque guido dovrebbe darci una conferma lui ne capisce piu di me saluti luigi

luigi
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 64
Numero di messaggi : 368
Località : Roma
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 - 103 bauletto
Data d'iscrizione : 08.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  torpado3400 il Lun 13 Giu 2011 - 17:51

ciao Luigi

sicuramente è così e forse ho la conferma.
stò postando delle foto che poi commenterò.

PS: forse venerdì veniamo a casa tua, ho detto forse ... quindi aspetta la conferma dell'ing.

saluti

torpado3400
avatar
torpado3400
amministratori
amministratori

Età : 47
Numero di messaggi : 1213
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 D - 1965
Data d'iscrizione : 13.10.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  Carlo Monaco il Lun 13 Giu 2011 - 19:13

Il termostato e' installato e non mi ha dato mai problemi, ma considera che il radiatore e' stato restaurato molto bene.
Il tuo sensore e' a bagno di acqua o a contatto? Io non sono riuscito a trovarlo a contatto e quindi ho interrotto un manicotto, quello che riscalda i collettori, se invece tu hai messo il sensore a contatto ed invece e' fatto per essere a bagno di acqua probabilmente non segna la temperatura giusta.
Controlla queste cose.
Ciao
Carlo
avatar
Carlo Monaco
responsabile organizzativo di area
responsabile organizzativo di area

Età : 60
Numero di messaggi : 227
Località : Roma
Modello Fiat 1100 : 1100 103 H export (1961)
Data d'iscrizione : 23.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

stagione estiva con termostato o senza

Messaggio  luigi il Lun 13 Giu 2011 - 19:24

o ricevuto la telefonata oggi appuntamento per domani alle 16 30 17 se vieni anche tu sarei molto felice ciao luigi

luigi
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 64
Numero di messaggi : 368
Località : Roma
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 - 103 bauletto
Data d'iscrizione : 08.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  1100DForever89 il Lun 13 Giu 2011 - 19:30

Ciao a tutti!

Carlo grazie per le foto! Gli strumenti sono abbastanza intonati con l' età delle nostre 1100 pur essendo moderni ( di sicuro meglio di quelli tuning che avevo montato io!!! Razz )

I valori di pressione della tua 1100 sembrano perfettamente nella norma anche se il motore non è ancora a regime termico...una curiosità allo scopo di confronto... a quanto ti arriva al massimo la pressione durante la marcia?


Comunque ha ragione Gianni, si vede che con la Export viaggi molto... è veramente superaccessoriata!
Ma quanti Km hai gia fatto??!!


Per Enrico... 120 gradi sono veramente troppi!!! affraid affraid

Se non hai avvertito cenni di ebollizione e la spia non si è accesa di sicuro si tratta di un anomalia dello strumento, anche perchè viaggiando a quelle temperature si fa infretta a cimire tutto!

Il problema di questi strumenti aftermarket è proprio quello di eventuali errate tarature o malfunzionamenti che causano falsi allarmi potenzialmente dannosi per la serenità del guidatore!

Comunque l' ideale sarebbe verificare con un termometro professionale l' esatta temperatura sulla sede del sensore e poi confrontarla con quella indicata dallo strumento.

Inoltre il fatto che la temperatura tendesse a variare durante la marcia a velocità costante potrebbe indicare delle anomalie dello strumento stesso o delle variazioni della resistenza del circuito elettrico , in quanto essendo montato il sensore sulla testata è impossibile che si abbiano degli sbalzi di temperatura così iprovvisi.

Per quanto riguarda invece il tappo del radiatore, occhio a montare tappi non originali con molle troppo dure, in quanto una sovrapressione nel circuito può provocare notevoli danni all' impianto, in particolare al radiatorino interno e dulcis in fundo può portare danni alla guarnizione della testata!

Infatti il tappo ha due valvoline, una è quella estena con la molla più grande che serve a mantenere in pressione il circuito scaricando un eventuale sovrapressione ( la pressione serve a elevare il punto di ebollizione dell' acqua e quindi permette di far funzionare il motore con un rendimento termico maggiore e con una minore quantità di acqua rispetto ad un analogo impianto a pressione ambiente ) , mentre l' altra più piccola contenuta all interno della prima serve durante il raffreddamento dell' acqua a far si che a seguito della diminuzione del volume della medesima l' aria possa entrare a colmare la depressione prodottasi.

Ora un tappo con una molla più dura non porta direttamente ad un elevazione della temperatura, ma bensì ad un elevazione della pressione che oltre un certo limite è dannosa.

Saluti!

1100DForever89
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 28
Numero di messaggi : 1035
Località : Torino
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100D prima serie 1963
Data d'iscrizione : 21.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  torpado3400 il Lun 13 Giu 2011 - 19:39

ulteriore aggiornamento:

rovistando tra le mie cose nel garage, mi è capitato sotto mano uno strumento che forse poteva togliermi ogni dubbio.
lo strumento è un classico tester da elettricisti che tramite una sonda fornita in dotazione insieme allo strumento è in grado di misurare C°.
allora, senza aspettare, ho tirato fuori dal garage la 1100 e l'ho lasciata in moto per 30 minuti per far salire la temperatura.

le foto parlano chiaro.

foto n° 1: tramite l'acceleratore a mano, ho alzato il numero di giri del motore, ho tolto il tappo del radiatore ed ho inserito il sondino; lo strumento segnava 81° Very Happy

foto n° 2: per evitare di forare il manicotto , ho applicato il sensore del termometro direttamente sulla testata nella posizione del manocontatto tramite un guinto a T ( ricorderete .. lo stesso giunto utilizzato per l'altro sensore ).
ho appoggiato sul giunto a T il sondino e la temperatura rilevata è di 85° ovvero 4° in più rispetto alla misurazione nell'acqua quindi tutto regolare.

foto n° 3
nello stesso preciso momento, ho fotografato lo strumento e misurava oltre 100°.

credo che questo sia la conferma ai miei dubbi.

secondo voi ????

NB : nella 3 foto si intravede a destra il manometro dell'olio ... tranquilli segna 0 perchè non è collegato ma solo posizionato.







saluti

torpado3400
avatar
torpado3400
amministratori
amministratori

Età : 47
Numero di messaggi : 1213
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 D - 1965
Data d'iscrizione : 13.10.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  torpado3400 il Lun 13 Giu 2011 - 19:50

dimenticavo, la temperatura oscillava tra gli 81° e i 79° probabilmente dovuta alla chiusura ed apertura del termostato.

saluti

torpado3400
avatar
torpado3400
amministratori
amministratori

Età : 47
Numero di messaggi : 1213
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 D - 1965
Data d'iscrizione : 13.10.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  torpado3400 il Lun 13 Giu 2011 - 19:56

torpado3400 ha scritto:dimenticavo, la temperatura oscillava tra gli 81° e i 79° probabilmente dovuta alla chiusura ed apertura del termostato.

saluti

torpado3400

scusate, ho digitato male e me ne sono accorto solo dopo aver inviato il messaggio; la temperatura oscillava tra gli 81° e i 75° e non 79°.

saluti

torpado3400
avatar
torpado3400
amministratori
amministratori

Età : 47
Numero di messaggi : 1213
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 D - 1965
Data d'iscrizione : 13.10.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  skadett66 il Mar 14 Giu 2011 - 0:09

ecco... adesso sì che puoi avere dei riferimenti precisi Very Happy
un stabilizzatore di tensione sicuramente potrebbe abbassare il campo di lettura del tuo strumento.
Dai un occhiata qui http://home.arcor.de/ohf-archiv/ohf_archiv/Innenraum/Cockpit/Spannungsregler/spannungsregler.html
si tratta di uno schema per uno stabilizzatore di corrente per opel kadett da realizzare in casa (in questo caso per sostituire quello originale elettromeccanico) credo che ben si adatti al tuo caso considera che il filo positivo che porta 12 V che attualmente alimenta lo strumento devi collegarlo dove nello schema indica + mentre dove c'è il simbolo della freccia è il terminale che andrà ad alimentare lo strumento al posto del cavetto che abbiamo messo sul +
resta invariato tutto il resto, il filo che dal sensore va allo strumento e il negativo a massa. Un negativo andrà collegato sul terminale dello schema indicato con segno -
Magari domani amplio meglio il discorso, ora è orario di andare a nanna Sleep
ciao e complimenti per la tenacia Wink
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  1100DForever89 il Mar 14 Giu 2011 - 12:01

Benissimo Enrico! Con questa semplice prova hai verificato lo scarto dello strumento dalla temperatura reale... ora bisogna appurare se questo è dovuto a errata taratura dello strumento o ad una anomalia nella resistenza complessiva del circuito di lettura.
Infatti questi strumenti si basano sulla variazione di resistenza del sensore in base alla sua temperatura e lo strumento stesso non è altro che un voltmetro che legge la variazione di tensione che ne deriva!

Ora se nel circuito che tu hai realizzato da qualche parte vi è una resistenza diversa da quella richiesta dallo strumento è possibile che ci sia uno scarto nella lettura.

La massa del sensore la prende direttamente dal filetto avvitato sulla testa ?... se è così prova con uno spezzone di filo a collegare direttamente la sede del sensore con il polo negativo della batteria e guarda se ci sono variazioni nella lettura... se così fosse vuol dire che la massa del motore non è buona.


Per Gianni... il circuito che hai inserito va bene solo per gli strumenti alimentati a 9 V infatti lo stabilizzatore di tensione 7809 prende in ingresso una tensione uguale o superiore ai 9V ed in uscita da 9V stabili.

Per avere in uscita 12V stabilizzati devi usare un 7812 !
Il circuito comunque è identico!

Comunque realizzando il circuito rappresentato nello schema con un 7812 si può alimentare solo il circuito di misura di uno stumento, non bisogna assolutamente collegarvi anche la retroilluminazione in quanto questi stabilizzatori non sopportano intensità di corrente elevate .

Saluti!

1100DForever89
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 28
Numero di messaggi : 1035
Località : Torino
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100D prima serie 1963
Data d'iscrizione : 21.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

stagione estiva con termostato o senza

Messaggio  luigi il Mar 14 Giu 2011 - 12:53

allora avevo ragione era il manometro starato evviva cio indovinato saluti luigi

luigi
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 64
Numero di messaggi : 368
Località : Roma
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 - 103 bauletto
Data d'iscrizione : 08.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  skadett66 il Mar 14 Giu 2011 - 16:24

hai perfettamente ragione jean claude, assolutamente l'uscita per lo strumento non deve essere utilizzata anche per la retroilluminazione. Solo per completezza volevo dirti che questo dispositivo lavora per far funzionare due strumenti, acqua e benzina, sulle vetture dove è stato previsto il suo alloggiamento.
Inoltre come hai fatto già fatto notare è possibile variare la tensione di esercizio dello strumento utilizzando un altro stabilizzatore. Nella pagina che ho allegato e ch eperfacilità di lettura provo a riportare nella versione tradotta http://translate.google.it/translate?sl=de&tl=it&u=http%3A%2F%2Fhome.arcor.de%2Fohf-archiv%2Fohf_archiv%2FInnenraum%2FCockpit%2FSpannungsregler%2Fspannungsregler.html
nell'ultima immagine in basso spiega come si può realizzare uno stabilizzatore di tensione regolabile inserendo una resistenza variabile in maniera da poter calibrare lo strumento con una precisione molto vicina alla perfezione Very Happy

ps (io devo decidermi a costruirne uno perchè i miei originali sono difettosi e sono praticamente introvabili)
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  skadett66 il Mar 14 Giu 2011 - 17:28

cerco di semplificare gli schemi con questo prospetto
sperando di essere di aiuto
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  guido il Mer 15 Giu 2011 - 11:17

1100DForever89 ha scritto:Benissimo Enrico! Con questa semplice prova hai verificato lo scarto dello strumento dalla temperatura reale... ora bisogna appurare se questo è dovuto a errata taratura dello strumento o ad una anomalia nella resistenza complessiva del circuito di lettura.
Infatti questi strumenti si basano sulla variazione di resistenza del sensore in base alla sua temperatura e lo strumento stesso non è altro che un voltmetro che legge la variazione di tensione che ne deriva!

Ora se nel circuito che tu hai realizzato da qualche parte vi è una resistenza diversa da quella richiesta dallo strumento è possibile che ci sia uno scarto nella lettura.

La massa del sensore la prende direttamente dal filetto avvitato sulla testa ?... se è così prova con uno spezzone di filo a collegare direttamente la sede del sensore con il polo negativo della batteria e guarda se ci sono variazioni nella lettura... se così fosse vuol dire che la massa del motore non è buona.


Per Gianni... il circuito che hai inserito va bene solo per gli strumenti alimentati a 9 V infatti lo stabilizzatore di tensione 7809 prende in ingresso una tensione uguale o superiore ai 9V ed in uscita da 9V stabili.

Per avere in uscita 12V stabilizzati devi usare un 7812 !
Il circuito comunque è identico!

Comunque realizzando il circuito rappresentato nello schema con un 7812 si può alimentare solo il circuito di misura di uno stumento, non bisogna assolutamente collegarvi anche la retroilluminazione in quanto questi stabilizzatori non sopportano intensità di corrente elevate .

Saluti!
Non vorrei sbagliare, ma secondo le mie riflessioni lo strumento in oggetto non è un volmetro, in quanto non legge le variazioni di tensione (Volt) bensi' un amperometro, in quanto legge le variazioni di ampere al variare della termoresistenza incorporata nel sensore.
Infatti a parità di tensione teorica di 12 Volt, la variazione del valore della resistenza dipendente dal variare della temperatura, comporta una variazione di ampere deducibile dallo strumento, appunto amperometro.
Ossia il tutto è regolato dalla 1° legge di Ohm, secondo cui V = RxI, dove V è la tensione misurata in Volt, R è la resistenza misurata in ohm ed I è l'intensità di corrente misurata in ampere.
Cio' significa che tra le due grandezze fisiche R ed I esiste un rapporto inversamente proporzionale, ovvero quando una aumenta, l'altra diminuisce, affinchè la tensione resti costante.
Attendo la Jean Claude o da chiunque se la sentisse, qualunque confronto in merito.
Il forum serve pure a questo.
saluti
Guido

guido
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 45
Numero di messaggi : 660
Località : Ceccano (FR)
Modello Fiat 1100 : 103 H lusso
Data d'iscrizione : 19.05.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  Carlo Monaco il Mer 15 Giu 2011 - 11:39

1100DForever89 ha scritto:Ciao a tutti!

Carlo grazie per le foto! Gli strumenti sono abbastanza intonati con l' età delle nostre 1100 pur essendo moderni ( di sicuro meglio di quelli tuning che avevo montato io!!! Razz )

I valori di pressione della tua 1100 sembrano perfettamente nella norma anche se il motore non è ancora a regime termico...una curiosità allo scopo di confronto... a quanto ti arriva al massimo la pressione durante la marcia?


Comunque ha ragione Gianni, si vede che con la Export viaggi molto... è veramente superaccessoriata!
Ma quanti Km hai gia fatto??!!


Ho provato la 1100 non molto a lungo, comunque i valori di pressione e' arrivato al massimo a 3.0 bar e la temperatura si e' stabilizzata intorno a 80°C.
Sabato 25 e domenica 26 giugno la provero' a fondo su un percorso impegnativo: L'Aquila, Campo Imperatore ed altri giri, poi vi faro' sapere i risultati.
Fino ad ora, in 3 anni, da quando l'ho comprata, ho percorso 32.000 Km, infatti ho azzerato il contachilometri appena comprata.
A presto
Carlo
avatar
Carlo Monaco
responsabile organizzativo di area
responsabile organizzativo di area

Età : 60
Numero di messaggi : 227
Località : Roma
Modello Fiat 1100 : 1100 103 H export (1961)
Data d'iscrizione : 23.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  skadett66 il Mer 15 Giu 2011 - 15:29

Credo di aver afferrato ciò che hai detto Guido,
questo conferma l'importanza di avere un fattore (la tensione) costante per una lettura affidabile dello strumento, visto che è naturale la variabilità della resistenza a seconda della temperatura del motore, la variazione dell'intensita come conseguenza della variazione della resistenza.
Se varia anche la tensione la lettura della misurazione dello strumento è sicuramente alterata.
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  skadett66 il Mer 15 Giu 2011 - 15:32

Carlo Monaco ha scritto:
Ho provato la 1100 non molto a lungo, comunque i valori di pressione e' arrivato al massimo a 3.0 bar e la temperatura si e' stabilizzata intorno a 80°C.
Sabato 25 e domenica 26 giugno la provero' a fondo su un percorso impegnativo: L'Aquila, Campo Imperatore ed altri giri, poi vi faro' sapere i risultati.
Fino ad ora, in 3 anni, da quando l'ho comprata, ho percorso 32.000 Km, infatti ho azzerato il contachilometri appena comprata.
A presto
Carlo

io invece in quasi 4 anno fino al finesettimana del giro nel salento avevo percorso scarsi 2000 km Embarassed dopo i 500 tutti insieme fatti nel salento ormai mi sento pronto ad ogni esperienza anche io cheers
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  torpado3400 il Gio 16 Giu 2011 - 16:10

aggiornamento situazione termometro:

con il filo dal negativo al corpo del sensore come suggerito da Jean Claude, non ha sortito risultati positivi ... sempre oltre i 100°.

ho effettuato un' altra prova:
ho smontato il sensore e lo infilato ad immersione nel radiatore; lo strumento segnava 80°, mai oltrepassati.
quindi riepilogando :
A CONTATTO CON IL METALLO LA MISURAZIONE E' ERRATA
AD IMMERSIONE NEL LIQUIDO LA MISURAZIONE E' CORRETTA.
parlando con il negoziante, mi diceva che questo tipo di sensori funzionano al meglio a bagno nel liquido e non a contatto con il metallo.
a questo punto, credo proprio che dovrò sacrificare una tubazione per l'alloggiamento del raccordo a T.

Ps: chiedo scusa a Carlo per la svista di un suo messaggio , che accennava proprio a questo fatto.

saluti

torpado3400
avatar
torpado3400
amministratori
amministratori

Età : 47
Numero di messaggi : 1213
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 D - 1965
Data d'iscrizione : 13.10.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  1100DForever89 il Gio 16 Giu 2011 - 19:28

Non vorrei sbagliare, ma secondo le mie riflessioni lo strumento in oggetto non è un volmetro, in quanto non legge le variazioni di tensione (Volt) bensi' un amperometro, in quanto legge le variazioni di ampere al variare della termoresistenza incorporata nel sensore.
Infatti a parità di tensione teorica di 12 Volt, la variazione del valore della resistenza dipendente dal variare della temperatura, comporta una variazione di ampere deducibile dallo strumento, appunto amperometro.
Ossia il tutto è regolato dalla 1° legge di Ohm, secondo cui V = RxI, dove V è la tensione misurata in Volt, R è la resistenza misurata in ohm ed I è l'intensità di corrente misurata in ampere.
Cio' significa che tra le due grandezze fisiche R ed I esiste un rapporto inversamente proporzionale, ovvero quando una aumenta, l'altra diminuisce, affinchè la tensione resti costante.
Attendo la Jean Claude o da chiunque se la sentisse, qualunque confronto in merito.
Il forum serve pure a questo.
saluti
Guido

In effetti il mio era un esempio semplice per chiarire il funzionamento di questi strumenti senza entrare nei dettagli...
comunque hai perfettamente ragione la tensione non varia al variare della resistenza ma solo la corrente come giustamente hai fatto notare!! Twisted Evil
Comunque lo strumento in questione non è ne un voltmetro ne un amperometro anche se si basa su fondamenti simili.

In commercio i due tipi più usati di termometri a contatto o immersione ( senza parlare di quelli a infrarossi ecc ecc ) sono quello a termocoppia e quello a NTC.

Quello a termocoppia viene sopratutto utilizzato per le temperature molto elevate o per la sua facile aplicazione come accessorio per i multimetri digitali ( come quello usato da Enrico ).
Questo tipo termometro si basa sulla differenza di potenziale che si crea nel punto di giunzione fra i due metalli che formano il sensore (appunto la termocoppia ) che viene letta dallo strumento sotto forma di tensione e quindi convertita in temperatura sul display.

I termometri che invece si applicano come accessori sulle auto ( come quelli montati da Enrico e Carlo ), utilizzano sensori NTC ( Negative Temperature Coefficient ) simili a quelli utilizzati nei moderni impianti di iniezione - accensione elettronica.
Si tratta infatti di sensori realizzati con la tecnologia dei semiconduttori che hanno la caratteristica di far variare la propria resistenza in modo proporzionale alla temperatura.

Invece lo strumento vero e proprio si basa su di un sistema un pò diverso rispetto al voltrmeto o all amperometro, ma che è in comune anche se con lievi modifiche ai manometri per l' olio e agli indicatori di livello carburante.

Per rendere l' idea ho smontato il mio manometro dell olio ( se l' è meritato... così impara a stararsi! Razz ) e l' ho sezionato:



Quì si vede l' esploso dei vari particolari che lo compongono: il particolare più a destra è appunto la parte elettromeccanica che muove la lancetta...



E quì si vede il particolare e anche se la foto fa un pò schifo a causa dello Zoom si possono notare le bobine incrociate che rendono possibile il funzionamento dell' indicatore stesso.

Ho rapresentato il circuito elettrico semplificato per poter comprendere semplicemente il funzionamento degli strumenti:



Come si vede dallo schema lo strumento è formato da due avvolgimenti in filo di rame B1 e B2, posti nello strumento a 90 gradi fra di loro ( nello schema per la semplicità li ho disegnati paralleli ) fra cui ruota una piccola ancorina di materiale ferromagnetico sul cui perno è montata la lancetta.
Il primo B1 è alimentato direttamente dalla tensione della batteria ( sempre attraverso una resistenza ) ed è posto in modo che il suo campo magnetico tenda a far ruotare l' indicatore verso il valore massimo dello strumento.
Mentre la bobina B2 di maggiore numero di spire che è alimentata direttamente dal positivo batteria, ma prende la massa attraverso la resistenza del sensore ( in questo caso il bulbo dell' olio ) è orientata in modo da far ruotare l' indice verso il minimo.

Ora quando la 1100 è ferma il sensore dei pressione non sente alcuna pressione olio per cui la sua resistenza sarà molto bassa ( in genere sui 3 OHM ) e di coseguenza il campo magnetico prodotto da B2 sarà maggiore di quello prodotto da B1 per cui la lancetta tenderà verso lo 0.

Mettendo in moto l' auto la pressione aumentrerà e con essa di conseguanza aumenterà anche la resistenza del sensore, per cui diminuendo l' intensità di corrente che attraversa B2 la lancetta tenderà a salire sotto la spinta del campo magnetico prodotta da B1 fino al punto in cui i due campi si equivarranno fermando l' indice in un determinato punto.

Alla massima pressione si avrà che la resistenza del sensore sarà molto alta per cui la bobina B2 non riceverà che una minima corrente e di conseguenza l' indicatore segnerà il massimo.

Questo a grandi linee è il principio di tutti gli srtumenti delle nostre auto: manometro olio, termometro acqua ed indicatore di livello carburante.

Spero di aver chiarito un pò il funzionamento di questi strumenti... o magari l' ho incasinato di più????!!! Suspect

1100DForever89
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 28
Numero di messaggi : 1035
Località : Torino
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100D prima serie 1963
Data d'iscrizione : 21.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  torpado3400 il Gio 16 Giu 2011 - 19:38

stupefacente !!!! Shocked
avatar
torpado3400
amministratori
amministratori

Età : 47
Numero di messaggi : 1213
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 D - 1965
Data d'iscrizione : 13.10.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  1100DForever89 il Sab 18 Giu 2011 - 11:38

Per concludere il discorso inserisco anche le foto del sensore della pressione olio sezionato brutalmente con una smerigliatrice angolare!!! Twisted Evil



Nella foto si notano da destra: il coperchio inferiore con il raccordo filettato che si avvita sul basamento, il diaframma metallico ( che flette al variare della pressione olio ), un distanziale che trasferische la flessione del diaframma sul reostato , il reostato stesso ed infine il coperchio superiore con i terminali elettrici.



In questa immagine invece si vede il reostato con il meccanismo di comando e taratura ( l' avvolgimento resistivo è quello di colore viola )

Il funzionamento è semplicissimo: la pressione dell olio agisce su di una faccia del diaframma e lo fa flettere, attraverso il distanziale questa flessione viene trasmessa ad un piccolo contatto scorrevole che spostandosi lungo l' avvolgimento resistivo varia il numero di spire di quest ultimo e di conseguenza la sua resistenza... esattamente come il galleggiante del serbatoio che qualche anno fà Enrico aveva smontato dalla sua D se vi ricordate!

Saluti!

1100DForever89
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 28
Numero di messaggi : 1035
Località : Torino
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100D prima serie 1963
Data d'iscrizione : 21.05.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  skadett66 il Sab 18 Giu 2011 - 14:40

Bravissimo Jean Claude... lo schema elettrico dello strumento così come lo hai disegnato tu mi ha anche chiarito meglio alcuni concetti che non ero mai riuscito a comprendere del tutto Cool
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  Carlo Monaco il Dom 26 Giu 2011 - 18:24

Come avevo preannunciato, ieri ed oggi ho partecipato ad un raduno all'Aquila.
Percorsi stupendi in paesaggi da favola, fino a Campo Imperatore, sul Gran Sasso, a quota 2.000 metri.
La millecento e' stata sottoposta ad una prova abbastanza dura ed ha reagito benissimo.
Passiamo agli strumenti.
Termometro: sempre tra i 77 e gli 83 gradi, sia in salita che in discesa. Evidentemente l'impianto di raffreddamento e' sovradimensionato ed il termostato svolge un compito molto importante (e tra l'altro funziona benissimo), quindi mi sembra davvero poco indicato toglierlo d'estate perche si rischia, almeno in discesa, di camminare con acqua troppo fredda. Certo il mio radiatore e' ststo revisionato a dovere, ma le camicie no.
Manometro: a regime la pressione oscilla tra 2,2 e 3,0 bar a seconda del regime di giri.
al minimo a freddo si mantiene sui 2,0 bar, mentre a motore molto caldo scende fino a 0,8 bar (sempre al minimo).
Credo che i valori siano piu' che buoni, ma aspetto il giudizio dei piu' esperti.
A presto
Carlo
avatar
Carlo Monaco
responsabile organizzativo di area
responsabile organizzativo di area

Età : 60
Numero di messaggi : 227
Località : Roma
Modello Fiat 1100 : 1100 103 H export (1961)
Data d'iscrizione : 23.07.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  torpado3400 il Dom 26 Giu 2011 - 19:39

grande Carlo, sempre attivo.

invece la mia disavventura con gli strumenti continua.
dopo quasi un mese di attesa per l'adattore del sensore del manometro olio, sabato mattina ho deciso di installarlo.
ho scaricato l'olio dal motore e dopo aver tolto il sensore originale, ho provveduto ad avvitare l'adattatore al motore; nel momento di dare la stretta definitiva, sopresa .... mi si è spezzato in due pale . ( a Roma si dice " ho sbiancato, come la faccina ).
il bullone in mano e il collo della filettatura nell'impanatura del motore; ho capito subito la gravità della situazione, non per l'adattore spezzato in due, ma per il collo rimasto all'interno del motore; lascio immaginarvi lo stato di agitazione. affraid

dopo essermi calmato, ho cominciato a ragionare su come poter togliere il collo rimasto all'interno.

ho preso un cacciavite a taglio della misura giusta, l'ho inserito al suo interno e con un martello ho dato delle piccole martellate; l'adattatore è in ottone, quindi un metallo tenero che facilmente si è lasciato intaccare; dopodichè, con estrema calma sono riuscito a svitarlo.
me la sono vista davvero brutta.
avendo toccato con mano la scarsa qualità di questi componenti, domani mattina mi recherò dal mio amico tornitore per farmi fare un adattatore ad hoc ed un giunto a T da inserire nella tubazione per il sensore del termometro acqua.

mercoledì, giorno festivo a Roma ( San Pietro e Paolo ), riprenderò i lavori sperando di portarli a termine definitivamente.

vi terrò informati.

saluti

torpado3400
avatar
torpado3400
amministratori
amministratori

Età : 47
Numero di messaggi : 1213
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 D - 1965
Data d'iscrizione : 13.10.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  guido il Lun 27 Giu 2011 - 5:56

In quanto all'esperienza di Carlo, nulla da aggiungere, tutto positivo e nei limiti ammessi.
In quanto ad Enrico, potrebbe essere probabile che il difetto sia soggettivo, ovvero nel serraggio eccessivo che ha determinato la rottura a torsione.
La coppia prevista per il serraggio, sia dell'adattatore che del sensore è di 2.5 Kgm.
A disposizione per eventuali chiarimenti,
saluti
Guido

guido
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 45
Numero di messaggi : 660
Località : Ceccano (FR)
Modello Fiat 1100 : 103 H lusso
Data d'iscrizione : 19.05.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: stagione estiva: con termostato o senza ????

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum