NUOVA MILLECENTO CLUB ITALIA - Fiat 1100
Benvenuto nel forum ufficiale del NUOVA MILLECENTO CLUB ITALIA.

Se non sei ancora registrato, clicca in basso su REGISTRARE; la registrazione è gratuita.
Se invece sei un utente registrato, clicca su CONNESSIONE per accedere al forum ed interaggire con gli altri appassionati

BUONA NAVIGAZIONE
Community
 
Ultimi argomenti
» consigli rifacimento motore fiat 1100 103h
Sab 9 Dic 2017 - 21:40 Da norton74

» manuali x 1100
Gio 7 Dic 2017 - 17:53 Da dottorboj

» Manuali officina Fiat 1100 D
Gio 7 Dic 2017 - 17:52 Da dottorboj

» cercasi : cerchi 1100 103 E TV / borrani record 4x14
Mar 5 Dic 2017 - 21:26 Da stefgin

» Luce targa e bagagliaio
Ven 24 Nov 2017 - 11:34 Da mdeodati

» Molle sospensioni anteriori
Mer 22 Nov 2017 - 12:57 Da ETTORE

» cromatura roma
Lun 20 Nov 2017 - 15:24 Da mdeodati

» Pompa benzina 1100 h 02/1960
Sab 18 Nov 2017 - 18:35 Da davide albertoni

Assicurazione
 
 
- CONVENZIONATI -
 
La polizza assicurativa per
appassionati e collezionisti.
 
Escluse CAMPANIA- PUGLIA
CALABRIA
ABBIGLIAMENTO
Polo e t-shirt
personalizzate
NUOVA MILLECENTO
CLUB ITALIA
------------------------
tutte le info sul nostro sito
alla sezione SHOPPING
Gadgets promozionali

Portachiavi personalizzato
stile anni 50/60
-- TERMINATI -- 
----------------------------
tutte le info sul nostro sito
alla sezione SHOPPING

Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  kirtaph il Dom 2 Nov 2014 - 18:19

Buonasera a tutti sono un giovane appassionato delle Fiat 1100, vivo nella provincia di Taranto e da ormai 4 anni mi affascina il mondo delle auto d'epoca. Avrei preferito possedere una FIAT 1100\103 bauletto o coda di rondine ma per qualche strano evento del destino e budget pari a "0" sono riuscito a recuperare una FIAT 1100r del 1968 in condizioni diciamo non buonissime. Così da qualche settimana mi sto cimentando, insieme a mio padre, in un restauro molto molto impegnativo.

Vi allego qualche foto come posso e spero di poter trovare su questo forum qualche suggerimento e qualche soluzione ai miei dubbi.

kirtaph

Età : 33
Numero di messaggi : 16
Località : Ginosa
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100r (1968)
Data d'iscrizione : 02.11.14

Vedi il profilo dell'utente http://goo.gl/v7c78s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  nadiab il Dom 2 Nov 2014 - 18:31

kirtaph ha scritto:Buonasera a tutti sono un giovane appassionato delle Fiat 1100, vivo nella provincia di Taranto e da ormai 4 anni mi affascina il mondo delle auto d'epoca. Avrei preferito possedere una FIAT 1100\103 bauletto o coda di rondine ma per qualche strano evento del destino e budget pari a "0" sono riuscito a recuperare una FIAT 1100r del 1968 in condizioni diciamo non buonissime. Così da qualche settimana mi sto cimentando, insieme a mio padre, in un restauro molto molto impegnativo.

Vi allego qualche foto come posso e spero di poter trovare su questo forum qualche suggerimento e qualche soluzione ai miei dubbi.

benvenuto kirtaph qui troverai amici veramente esperti e competenti che ti aiuteranno a 360 gradi nel restauro della tua 1100!!!!che bello che tu possa fare il restauro con tuo padre......a presto spero di vedere le foto del restauro ciao!

nadiab

Numero di messaggi : 74
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 08.10.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  kirtaph il Dom 2 Nov 2014 - 19:17

Ho 4 dubbi grandissimi:

1. Rimuovo lunotto e parabrezza o no?
2. Rimuovo il rivestimento della cappotta o no?
3. Tra i pedali e il pianale c'è un gradino o è frutto della sostituzione dei pianali nella mia?
4. I pianali provo a ricostruirli o li ordino ex novo?

kirtaph

Età : 33
Numero di messaggi : 16
Località : Ginosa
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100r (1968)
Data d'iscrizione : 02.11.14

Vedi il profilo dell'utente http://goo.gl/v7c78s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  dottorboj il Lun 3 Nov 2014 - 8:00

Ciao Kirtaph, e benvenuto.
Mi piace molto che tu stia lavorando con tuo padre. Cementerà un legame!
Circa la R, non ci sono - almeno per noi -Millecento migliori o peggiori. Pensa che ad un recente raduno, un amico, che non era mai venuto, mi ha confessato di sentirsi a disagio perchè era con la sua R. Se ne è tornato non solo tranquillizzato, ma con i complimenti, perchè il suo esemplare è un ottimo "conservato", molto bello.
Circa la tua, mi piacerebbe vedere un pò di foto.
Un restauro di carrozzeria ben fatto prevede la rimozione del parabrezza e del lunotto (con la sostituzione delle guarnizioni, ovviamente). Tra l'altro, è necessario se vuoi rimuovere il rivestimento del tetto. Ora si tratta di capire cosa vuoi fare, nel senso che - se si tratta di una "lavata di faccia" - puoi risparmiarti un lavoraccio, ma se vuoi fare una cosa fatta per bene, è necessario.
Non mi risulta di gradini sotto la pedaleria, se non una piastra imbullonata (che si rimuove quando si toglie la pedaliera), dunque penso ad un'aggiunta.
Sui pianali, non so. Dipende da come te la cavi come lattoniere, e poi bisogna vedere in che condizioni sono. Se ci fosse da fare, converrebbe sostituirli.
Buon lavoro!
avatar
dottorboj
Socio Fondatore
Socio Fondatore

Età : 47
Numero di messaggi : 1764
Località : Salerno
Modello Fiat 1100 : 1100 D anno 1963 "Caterinetta"
Data d'iscrizione : 01.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  kirtaph il Lun 3 Nov 2014 - 11:42

dottorboj ha scritto:Ciao Kirtaph, e benvenuto.
Mi piace molto che tu stia lavorando con tuo padre. Cementerà un legame!

Ciao Dottorboj e grazie per il benvenuto in effetti è davvero bello poterlo fare con lui perchè negli anni '70 ha lavorato come carrozziere e di queste ne ha viste tantissime

dottorboj ha scritto:Circa la R, non ci sono - almeno per noi -Millecento migliori o peggiori. Pensa che ad un recente raduno, un amico, che non era mai venuto, mi ha confessato di sentirsi a disagio perchè era con la sua R. Se ne è tornato non solo tranquillizzato, ma con i complimenti, perchè il suo esemplare è un ottimo "conservato", molto bello.
Purtroppo il mio sogno era di possedere una 1100D Bauletto ma va bene lo stesso questa visto che mi è stata regalata Very Happy

dottorboj ha scritto:
Circa la tua, mi piacerebbe vedere un pò di foto.
Ho una cartella DropBox condivisa questo è il link: dropbox.com/sh/mpldweur2jh4d6z/AAB8fGph1BEvWPmslSmX6FIca (aggiungete le 3 w prima)
Ci sono molte foto, tra cui due cartelle di come mi piacerebbe restaurarla.

dottorboj ha scritto:
Un restauro di carrozzeria ben fatto prevede la rimozione del parabrezza e del lunotto (con la sostituzione delle guarnizioni, ovviamente). Tra l'altro, è necessario se vuoi rimuovere il rivestimento del tetto. Ora si tratta di capire cosa vuoi fare, nel senso che - se si tratta di una "lavata di faccia" - puoi risparmiarti un lavoraccio, ma se vuoi fare una cosa fatta per bene, è necessario.

Purtroppo non credo sia possibile fargli solo una lavata di faccia perchè come vedrai dalle foto la macchina è messa molto male. Il problema è che non me la sento di spendere 400€ per 2 guarnizioni!!!

dottorboj ha scritto:
Non mi risulta di gradini sotto la pedaleria, se non una piastra imbullonata (che si rimuove quando si toglie la pedaliera), dunque penso ad un'aggiunta.
Sui pianali, non so. Dipende da come te la cavi come lattoniere, e poi bisogna vedere in che condizioni sono. Se ci fosse da fare, converrebbe sostituirli.
Buon lavoro!

I pianali mi piacerebbe sostituirli per intero ma onestamente non ho trovato nulla da nessuna parte. Se potete consigliarmi qualche sito ben venga Very Happy

kirtaph

Età : 33
Numero di messaggi : 16
Località : Ginosa
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100r (1968)
Data d'iscrizione : 02.11.14

Vedi il profilo dell'utente http://goo.gl/v7c78s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  skadett66 il Lun 3 Nov 2014 - 14:20

ciao, ti prego dicci come t chiami che non riesco nemmeno a scriverlo il tuo nick Razz Razz
scherzo dai... io sono Gianni e come vedi scrivo da non molto lontano rispetto a te....
certo che se non avessi il papà con quel mestiere sarebbe davvero una grande impresa recuperare questa vettura, se quantifichi già in 400 euro la spesa per le guarnizioni, figurati la spesa per due fondi nuovi originali a trovarli, per cui non vi fate scrupolo di ricostruire tutto ciò che potete.... considera solo se devi tenere poi la macchina per sempre oppure rivenderla, perchè impegnarsi in un restauro certosino vi ritrovereste a spendere un patrimonio per avere una macchina che vale molto meno...
ma ha i documenti la macchina? è targata? se si vale la pena cimentarsi con buona dose di fai da te per recuperare la macchina prendendo tutto per gioco, almeno così la penso io, se non ha documenti la strada è in salita
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  kirtaph il Lun 3 Nov 2014 - 14:45

I documenti c'è li ha ed è anche iscritta al PRA, per quanto riguarda i documenti è apposto tra l'altro unico proprietario! Controllata all'ACI prima di prenderla.

L'idea è quella di tenerla per sempre, per questo la devo sistemare in modo impeccabile! Sarà mia e odio le cose fatte alla carlone... Sono un perfezionista! 😀

Le guarnizioni le ho trovate sulla baia ma costan troppo per essere solo dei pezzi di gomma! Per quanto riguarda i pianali invece le mie ricerche non hanno avuto successo... Se potessi avere un disegno dei pianali delle misure o qualsiasi informazione aggiuntiva sarebbe tutto più semplice...

kirtaph

Età : 33
Numero di messaggi : 16
Località : Ginosa
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100r (1968)
Data d'iscrizione : 02.11.14

Vedi il profilo dell'utente http://goo.gl/v7c78s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  skadett66 il Lun 3 Nov 2014 - 15:18

mi pare che dalle foto il disegno sia piuttosto evidente ancora, almeno per quanto riguarda le solcature che in acuni casi ho visto riprodotte in maniera molto egregia. Nuovi trovai una coppia anni fa al prezzo di 600 euro!!!
La lamiera costa molto meno e se sapientemente usata fa risparmiare un sacco di soldi, con 2 euro di lamiera e 50 euro di saldatura anni fa ho ricostruito il cofano del bagagliaio della mia, perchè non so saldare e non ho attrezzatura per farlo.
Non mi pare che siano molto complicati i fondi come disegno anche se all'altezza della base della pedaliera ci dovrebbe essere una parte scatolata, simmetricamente uguale da un lato e dall'altro. Cofano e parafanghi sono esclusivi per la 1100 R e non intercambiabili con gli altri modelli...
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  kirtaph il Lun 3 Nov 2014 - 18:03

In effetti immaginavo costassero un botto, nelle mie ricerche avevo trovato i pianali della 1100H ad un prezzo assurdo pari a 800€ quindi avevo immaginato che i prezzi fossero vicini a quella cifra. Comunque andremo di lamiera e saldatrice Very Happy

PS: Ma per la saldatrice per forza la Filo Continuo?

kirtaph

Età : 33
Numero di messaggi : 16
Località : Ginosa
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100r (1968)
Data d'iscrizione : 02.11.14

Vedi il profilo dell'utente http://goo.gl/v7c78s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  skadett66 il Lun 3 Nov 2014 - 20:09

kirtaph ha scritto:PS: Ma per la saldatrice per forza la Filo Continuo?

forse dipende dalla bravura di chi salda, pare che l'elettrodo fori le lamiere sottili Neutral
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  kirtaph il Mar 4 Nov 2014 - 11:31

Buongiorno a tutti Very Happy

2 Domande quest'oggi:

- Saldatore a filo continuo, ne conoscete alcuni per hobbisti di ottima fattura che non diano problemi e che mi permetteranno di restaurare tutta la mia 1100?
- Ho trovato un manuale ricambi per FIAT 1100R (Aggiunto nella cartella Dropbox se servisse ad altri) e alla pagina dei fari posteriori porta sia i classici tondi che quelli allungati. Possibile?!?!

Grazie a chiunque mi risponderà!

kirtaph

Età : 33
Numero di messaggi : 16
Località : Ginosa
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100r (1968)
Data d'iscrizione : 02.11.14

Vedi il profilo dell'utente http://goo.gl/v7c78s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  dottorboj il Mar 4 Nov 2014 - 11:50

Nella sezione riservata del sito (solo per i soci del NMCI) ci sono sia il manuale uso e manutenzione, sia i manuali per ricambi di meccanica e carrozzeria, con i dati per le riparazioni.
I fari della berlina sono tondi, quelli allungati sono per la versione familiare. A te interessano i tondi.
avatar
dottorboj
Socio Fondatore
Socio Fondatore

Età : 47
Numero di messaggi : 1764
Località : Salerno
Modello Fiat 1100 : 1100 D anno 1963 "Caterinetta"
Data d'iscrizione : 01.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  kirtaph il Mar 4 Nov 2014 - 12:12

dottorboj ha scritto:Nella sezione riservata del sito (solo per i soci del NMCI) ci sono sia il manuale uso e manutenzione, sia i manuali per ricambi di meccanica e carrozzeria, con i dati per le riparazioni.
Si l'ho letto giuro che prima o poi mi iscriverò al Club! Very Happy

dottorboj ha scritto:
I fari della berlina sono tondi, quelli allungati sono per la versione familiare. A te interessano i tondi.
Hai ragione visto! Sono più belli però quelli allungati! Speravo li montassi il mio Sad


Per la saldatrice invece?

kirtaph

Età : 33
Numero di messaggi : 16
Località : Ginosa
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100r (1968)
Data d'iscrizione : 02.11.14

Vedi il profilo dell'utente http://goo.gl/v7c78s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  dottorboj il Mar 4 Nov 2014 - 14:48

kirtaph ha scritto:
dottorboj ha scritto:Nella sezione riservata del sito (solo per i soci del NMCI) ci sono sia il manuale uso e manutenzione, sia i manuali per ricambi di meccanica e carrozzeria, con i dati per le riparazioni.
Si l'ho letto giuro che prima o poi mi iscriverò al Club! Very Happy

dottorboj ha scritto:
I fari della berlina sono tondi, quelli allungati sono per la versione familiare. A te interessano i tondi.
Hai ragione visto! Sono più belli però quelli allungati! Speravo li montassi il mio Sad


Per la saldatrice invece?

Mi dispiace, non ho mai fatto una saldatura in vita mia No
avatar
dottorboj
Socio Fondatore
Socio Fondatore

Età : 47
Numero di messaggi : 1764
Località : Salerno
Modello Fiat 1100 : 1100 D anno 1963 "Caterinetta"
Data d'iscrizione : 01.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  skadett66 il Mer 5 Nov 2014 - 0:57

visto che sei delle mie parti conoscerai il termine: com spinn mang... Razz Laughing
io sono stato più volte sul punto di acquistarla ma poi ho frenato per paura di acquistare un giocattolo comunque costoso ma giocattolo rispetto all'uso che ne dovrei fare... la piccola cultura che mi sono fatto distingui le saldatrici a filo con quelle col gas e quelle senza, pure essendo elettriche entrambi, Si tratta di un gas che non sprigiona fiamme ma che viene soffiato con un beccuccio aggiuntivo in direzione della saldatura impedendo la formazione di ossido per una saldatura più duratura... quelle senza gs utilizzano un rocchetto di filo per saldare con un anima al centro che sostituisce il gas. Il gas costa, ma il rocchetto di filo animato costa molto più che un rocchetto di filo metallico semplice.
Poi devi vedere un altro parametro, la potenza, nelle saldatrici più semplici c'è un commutatore che ti permettere la potenza minima o massima senza poter scalare, mentre quelle migliori un potenziometro che regola in maniera scalare da bassa ad alta potenza... ci dovrebbe essere anche la regolazione della velocità del filo in  uscita durante la saldatura... di più non mi chiedere perchè non so... neofita anche io Crying or Very sad
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  kirtaph il Mer 5 Nov 2014 - 12:23

skadett66 ha scritto:visto che sei delle mie parti conoscerai il termine: com spinn mang... Razz Laughing

Scusa ma di dove sei tu esattamente? Very Happy

skadett66 ha scritto:
io sono stato più volte sul punto di acquistarla ma poi ho frenato per paura di acquistare un giocattolo comunque costoso ma giocattolo rispetto all'uso che ne dovrei fare... la piccola cultura che mi sono fatto distingui le saldatrici a filo con quelle col gas e quelle senza, pure essendo elettriche entrambi, Si tratta di un gas che non sprigiona fiamme ma che viene soffiato con un beccuccio aggiuntivo in direzione della saldatura impedendo la formazione di ossido per una saldatura più duratura... quelle senza gs utilizzano un rocchetto di filo per saldare con un anima al centro che sostituisce il gas. Il gas costa, ma il rocchetto di filo animato costa molto più che un rocchetto di filo metallico semplice.

Esposizione impeccabile Very Happy Non avevo idea di cosa facesse il GAS!

skadett66 ha scritto:
Poi devi vedere un altro parametro, la potenza, nelle saldatrici più semplici c'è un commutatore che ti permettere la potenza minima o massima senza poter scalare, mentre quelle migliori un potenziometro che regola in maniera scalare da bassa ad alta potenza... ci dovrebbe essere anche la regolazione della velocità del filo in  uscita durante la saldatura... di più non mi chiedere perchè non so... neofita anche io Crying or Very sad

Un mio amico titolare di una ferramenta ne ha una disponibile al prezzo di 140€ (prezzo amico) e si tratta di una Awelco MIG ONE 11000 NO Gas, ha il tasto potenza min e MAX e la velocità del filo. Non si tratta di una Saldatrice professionale ma comunque mi ha assicurato che fa il suo dovere. La provo tanto ho la possibilità di ridarla indietro se non fa al mio caso.

Inoltre ho dimenticato di chiedere una piccola cosa al Forum, piccola piccola in effetti! La mia 1100R ha il motore bloccato! Non gira manco a pagarlo e neanche innestando la 4 e spostando l'auto! Sono due settimane che gli spruzzo Svitol nell'alloggio delle candele, ma nulla! Prossima settimana apro il tutto e vediamo cosa cavolo gli è preso! Very Happy Voi avete avuto esperienze con motori impallati?

kirtaph

Età : 33
Numero di messaggi : 16
Località : Ginosa
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100r (1968)
Data d'iscrizione : 02.11.14

Vedi il profilo dell'utente http://goo.gl/v7c78s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  dottorboj il Mer 5 Nov 2014 - 14:54

Che gli è preso? Gli è preso che tiene le corna Twisted Evil
Dacci dentro, credo che Gianni abbia esperienza al riguardo.
avatar
dottorboj
Socio Fondatore
Socio Fondatore

Età : 47
Numero di messaggi : 1764
Località : Salerno
Modello Fiat 1100 : 1100 D anno 1963 "Caterinetta"
Data d'iscrizione : 01.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  nadiab il Gio 6 Nov 2014 - 10:02

skadett66 ha scritto:visto che sei delle mie parti conoscerai il termine: com spinn mang... Razz Laughing
io sono stato più volte sul punto di acquistarla ma poi ho frenato per paura di acquistare un giocattolo comunque costoso ma giocattolo rispetto all'uso che ne dovrei fare... la piccola cultura che mi sono fatto distingui le saldatrici a filo con quelle col gas e quelle senza, pure essendo elettriche entrambi, Si tratta di un gas che non sprigiona fiamme ma che viene soffiato con un beccuccio aggiuntivo in direzione della saldatura impedendo la formazione di ossido per una saldatura più duratura... quelle senza gs utilizzano un rocchetto di filo per saldare con un anima al centro che sostituisce il gas. Il gas costa, ma il rocchetto di filo animato costa molto più che un rocchetto di filo metallico semplice.
Poi devi vedere un altro parametro, la potenza, nelle saldatrici più semplici c'è un commutatore che ti permettere la potenza minima o massima senza poter scalare, mentre quelle migliori un potenziometro che regola in maniera scalare da bassa ad alta potenza... ci dovrebbe essere anche la regolazione della velocità del filo in  uscita durante la saldatura... di più non mi chiedere perchè non so... neofita anche io Crying or Very sad

Gianni ma quanto sai?cavoli un pozzo di scienza!!!!vi leggo ammirata di tanta conoscenza complimenti a tutti!ma le foto le hai messe? se si dove?ciao e buon lavoro!!

nadiab

Numero di messaggi : 74
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 08.10.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  kirtaph il Gio 6 Nov 2014 - 10:24

nadiab ha scritto:
Gianni ma quanto sai?cavoli un pozzo di scienza!!!!vi leggo ammirata di tanta conoscenza complimenti a tutti!ma le foto le hai messe? se si dove?ciao e buon lavoro!!

Ciao le foto le puoi vedere cliccando sull'icona del mondo sotto al nome del mio profilo. C'è una cartella Dropbox condivisa. Non spaventarti la macchina è in pessimo stato Sad Ancora non vedo la luce in fondo al tunnel!

kirtaph

Età : 33
Numero di messaggi : 16
Località : Ginosa
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100r (1968)
Data d'iscrizione : 02.11.14

Vedi il profilo dell'utente http://goo.gl/v7c78s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  nadiab il Gio 6 Nov 2014 - 10:40

kirtaph ha scritto:
nadiab ha scritto:
Gianni ma quanto sai?cavoli un pozzo di scienza!!!!vi leggo ammirata di tanta conoscenza complimenti a tutti!ma le foto le hai messe? se si dove?ciao e buon lavoro!!

Ciao le foto le puoi vedere cliccando sull'icona del mondo sotto al nome del mio profilo. C'è una cartella Dropbox condivisa. Non spaventarti la macchina è in pessimo stato Sad Ancora non vedo la luce in fondo al tunnel!

caspiterina!!!ci credo che non vedi la luce ancora.......bhè dai qualche cm buono c'è...... Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy buon lavoro!!!

nadiab

Numero di messaggi : 74
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 08.10.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  nadiab il Gio 6 Nov 2014 - 10:46

nadiab ha scritto:
kirtaph ha scritto:
nadiab ha scritto:
Gianni ma quanto sai?cavoli un pozzo di scienza!!!!vi leggo ammirata di tanta conoscenza complimenti a tutti!ma le foto le hai messe? se si dove?ciao e buon lavoro!!

Ciao le foto le puoi vedere cliccando sull'icona del mondo sotto al nome del mio profilo. C'è una cartella Dropbox condivisa. Non spaventarti la macchina è in pessimo stato Sad Ancora non vedo la luce in fondo al tunnel!

caspiterina!!!ci credo che non vedi la luce ancora.......bhè dai qualche cm buono c'è...... Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy  buon lavoro!!!


pero' quando avrai finito chissà che soddisfazione grande!!!sarà come aver compiuto un piccolo miracolo!!!!tienici aggiornati sull'avanzamento dei lavori!!!!!

nadiab

Numero di messaggi : 74
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 08.10.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  prof1100d il Sab 8 Nov 2014 - 18:24

secondo me è un suicidio Sad Sad Sad Sad

prof1100d
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 57
Numero di messaggi : 43
Località : monteforte irpino (AV)
Modello Fiat 1100 : 1100 D ANNO 1963 COLORE AMARANTO
Data d'iscrizione : 27.01.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  prof1100d il Sab 8 Nov 2014 - 18:28

non ti conviene, a meno che l'auto ti è stata regalata da una persona cara Very Happy Very Happy Very Happy

prof1100d
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 57
Numero di messaggi : 43
Località : monteforte irpino (AV)
Modello Fiat 1100 : 1100 D ANNO 1963 COLORE AMARANTO
Data d'iscrizione : 27.01.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  skadett66 il Dom 9 Nov 2014 - 9:09

non ricordo se lo avevi già scritto, ma guardando il livello dell'olio come lo hai trovato, era nettamente superiore allimite massimo? potrebbe essere vinita l'acqua nei cilindri e arrugginito tutto, l'unico metodo è quello di innestare la marcia e provare a strattoni, se non si è sbloccato dovrai portarlo in una officina specializzata, dove effettuano le rettifiche,
siccome l'auto ti è stata regalata e tu la vuo sistemare prendila effettivamente come un gioco, sarà un cammino lungo e su più fronti.
io ho un 1100 D nelle stesse condizioni, lo avevo preso per prendeere ricambi per la mia, ci avevo pensao per un attimo a rimetterlo in funzione, ma non è proprio il caso, servirà come ricambi per quello che è in grado di offrire...
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  kirtaph il Dom 9 Nov 2014 - 9:28

In effetti è proprio quella l'idea giocarci per vedere cosa ne vien fuori... Il vantaggio è che comunque è completo di tutto e gli interni sono in perfetto stato di conservazione senza strappi ne buchi... Intanto il grande capo (mio padre) ha già sistemato il fondo lato passeggero (potete vederlo nelle foto) prossima settimana si lavora sul lato guidatore! 😃 Per quanto riguarda il motore anche strattonando con quarta innestata o retromarcia non vuole saperne di muoversi, per fortuna ho un amico meccanico che tra qualche settimana me lo apre e vede cosa c'è dentro...
PS: Tenete d'occhio le foto che le aggiorno costantemente 😉

kirtaph

Età : 33
Numero di messaggi : 16
Località : Ginosa
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100r (1968)
Data d'iscrizione : 02.11.14

Vedi il profilo dell'utente http://goo.gl/v7c78s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi presento io e la mia 1100r del 1968

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum