NUOVA MILLECENTO CLUB ITALIA - Fiat 1100
Benvenuto nel forum ufficiale del NUOVA MILLECENTO CLUB ITALIA.

Se non sei ancora registrato, clicca in basso su REGISTRARE; la registrazione è gratuita.
Se invece sei un utente registrato, clicca su CONNESSIONE per accedere al forum ed interaggire con gli altri appassionati

BUONA NAVIGAZIONE
Community
 
Ultimi argomenti
» Sedili anteriori Fiat 1100 / 103
Mar 25 Lug 2017 - 11:08 Da JohnSteels

» FIAT 1100 /103 H RICAMBI
Lun 24 Lug 2017 - 19:32 Da picasso

» MILLECENTO 103 quasi...lusso
Lun 24 Lug 2017 - 10:38 Da cabrio100s

» 9° Raduno Nazionale Fiat 1100-103 - Arezzo 07-08-09 luglio 2017
Gio 20 Lug 2017 - 22:10 Da Giorgio Zecca

» 1100 103 snodie tamburi freni anteriori
Dom 16 Lug 2017 - 13:08 Da picasso

» Sostituzione olio cambio e differenziale
Lun 10 Lug 2017 - 17:03 Da Niccolò Baldi

» Ripresa in 4 marcia
Dom 2 Lug 2017 - 21:55 Da giuseppe1100

» richiesta colori
Gio 29 Giu 2017 - 10:03 Da paolo salvetti

Assicurazione
 
 
- CONVENZIONATI -
 
La polizza assicurativa per
appassionati e collezionisti.
 
Escluse CAMPANIA- PUGLIA
CALABRIA
ABBIGLIAMENTO
Polo e t-shirt
personalizzate
NUOVA MILLECENTO
CLUB ITALIA
------------------------
tutte le info sul nostro sito
alla sezione SHOPPING
Gadgets promozionali

Portachiavi personalizzato
stile anni 50/60
-- TERMINATI -- 
----------------------------
tutte le info sul nostro sito
alla sezione SHOPPING

La dinamo....ah, la dinamo !

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  autovonkleist il Ven 27 Giu 2014 - 9:20

Ma possibile che queste benedette dinamo si guastino quando facciamo i raduni ? Quest'anno ne sono "partite" due (e un regolatore di tensione) e meno male che c'era Sepp che s'era portato appresso due dinamo e due regolatori.
A questo punto - come diceva un famoso comico - la domanda sorge spontanea (forse anche un po' siocca): ma quando si devono revisionare per non rimanere a terra ? Qual'è la regola "aurea" per non avere fastidiosissimi contrattempi magari a 500 Km da casa?
Ai nostri tecnici ed esperti l'ardua sentenza !  scratch 
Autovonkleist
avatar
autovonkleist
Socio Fondatore
Socio Fondatore

Età : 63
Numero di messaggi : 751
Località : Napoli
Modello Fiat 1100 : H lusso
Data d'iscrizione : 17.10.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  prof1100d il Ven 27 Giu 2014 - 10:34

autovonkleist ha scritto:Ma possibile che queste benedette dinamo si guastino quando facciamo i raduni ? Quest'anno ne sono "partite" due (e un regolatore di tensione) e meno male che c'era Sepp che s'era portato appresso due dinamo e due regolatori.
A questo punto - come diceva un famoso comico - la domanda sorge spontanea (forse anche un po' siocca): ma quando si devono revisionare per non rimanere a terra ? Qual'è la regola "aurea" per non avere fastidiosissimi contrattempi magari a 500 Km da casa?
Ai nostri tecnici ed esperti l'ardua sentenza !  scratch 
Autovonkleist
ciao Paolo tutto ok ? scusami mi puoi mandare l'indirizzo di Sepp cosi gli rispedisco il suo regolatore di tensione grazie a presto Vittorio.

prof1100d
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 56
Numero di messaggi : 43
Località : monteforte irpino (AV)
Modello Fiat 1100 : 1100 D ANNO 1963 COLORE AMARANTO
Data d'iscrizione : 27.01.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  p-zaccar PASQUALE il Ven 27 Giu 2014 - 11:14

Buongiorno a Tutti,
Riprendendo il discorso del Nostro presidente,
una dinamo è una macchina rotante per la trasformazione di lavoro meccanico in energia elettrica, sotto forma di corrente continua.
Essa è formata da una spira conduttrice (rotore) immersa in un campo magnetico (generato ad esempio da una coppia di magneti permanenti, i quali formano lo statore) e messa in rotazione tramite una cinghia, dall'albero motore.
Anche se è molto approssimativo, mettere in relazione i km percorsi dalla vettura con la manutenzione della dinamo, in quanto non sempre l'avviamento del motore è correlato al movimento del veicolo, ( ad esempio la mia macchina percorre nel periodo invernale 10Km circa, pero' il motore viene messo in moto per almeno un quarto d'ora tutte le settimane, e quindi la dinamo gira comunque) bisognerebbe almeno ogni 30000 Km effettuare questi controlli principali:

verificare lo stato delle spazzole della dinamo
pulire i contatti della dinamo e lubrificare i suoi cuscinetti
sostituire la cinghia della dinamo
eseguire  gli stessi controlli sul motorino di avviamento
 
Un mio consiglio personale,( Vista la facilita' nello smontaggio e rimontaggio della dinamo, come abbiamo visto anche durante il raduno,) è quello di controllare lo stato dei carboncini(spazzole) e dell'indotto,in prossimita' della partenza di un raduno o di un viaggio che implica diverse ore, magari anche al buio. Very Happy Very Happy Very Happy .....
Poi nel peggiore dei casi se qualcuno rimane a piedi durante il raduno...pazienza, È UN OCCASIONE IN PIU' PER socializzare e farsi 4 risate in compagnia!!!!! Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
p-zaccar PASQUALE
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 46
Numero di messaggi : 331
Località : Ronago (Como)
Modello Fiat 1100 : 103B del 54

Data d'iscrizione : 19.04.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  guido il Ven 27 Giu 2014 - 11:30

p-zaccar PASQUALE ha scritto:Buongiorno a Tutti,
Riprendendo il discorso del Nostro presidente,
una dinamo è una macchina rotante per la trasformazione di lavoro meccanico in energia elettrica, sotto forma di corrente continua.
Essa è formata da una spira conduttrice (rotore) immersa in un campo magnetico (generato ad esempio da una coppia di magneti permanenti, i quali formano lo statore) e messa in rotazione  tramite una cinghia, dall'albero motore.
Anche se è molto approssimativo, mettere in relazione i km percorsi dalla vettura con la manutenzione della dinamo, in quanto non sempre l'avviamento del motore è correlato al movimento del veicolo, ( ad esempio la mia macchina percorre nel periodo invernale 10Km circa, pero' il motore viene messo in moto per almeno un quarto d'ora tutte le settimane, e quindi la dinamo gira comunque) bisognerebbe almeno ogni 30000 Km effettuare questi controlli principali:

verificare lo stato delle spazzole della dinamo
pulire i contatti della dinamo e lubrificare i suoi cuscinetti
sostituire la cinghia della dinamo
eseguire  gli stessi controlli sul motorino di avviamento
 
Un mio consiglio personale,( Vista la facilita' nello smontaggio e rimontaggio della dinamo, come abbiamo visto anche durante il raduno,) è quello di controllare lo stato dei carboncini(spazzole) e dell'indotto,in prossimita' della partenza di un raduno o di un viaggio che implica diverse ore, magari anche al buio. Very Happy Very Happy Very Happy .....
Poi nel peggiore dei casi se qualcuno rimane a piedi durante il raduno...pazienza, È UN OCCASIONE IN PIU' PER socializzare e farsi 4 risate in compagnia!!!!! Very Happy Very Happy Very Happy
Quoto Pasquale una dinamo ben revisionata ti garantisce con estrema sicurezza 30.000 Km.
In quanto ai regolatori, bisogna verificare con appositi strumenti, la taratura del regolatore di corrente ed del limitatore di tensione che per le 1100 dopo il 1960 deve essere rispettivamente di 16A e 14V.
Per le 1100 di produzione precedente la corrente deve essere di 13A e tensione media sempre di 14V.
A mio parere sia dinamo che regolatori, per non avere rogne, devono essere controllate da personale esperto e competente, altrimenti si incorre in spiacevoli conseguenze.
Saluti
Guido

guido
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 45
Numero di messaggi : 659
Località : Ceccano (FR)
Modello Fiat 1100 : 103 H lusso
Data d'iscrizione : 19.05.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  dottorboj il Ven 27 Giu 2014 - 13:56

Personalmente, ho già dato. Lo scorso anno ho dovuto far sostituire il regolatore (che si era bruciato, ed aveva pure fatto lessare la batteria), mentre, rispettivamente nel 2009 e nel 2010 sono stati la dinamo e, ancora, il regolatore. Se vale la regola dei 30.000 chilometri, se ne parlerà tra vent'anni.
avatar
dottorboj
Socio Fondatore
Socio Fondatore

Età : 47
Numero di messaggi : 1736
Località : Salerno
Modello Fiat 1100 : 1100 D anno 1963 "Caterinetta"
Data d'iscrizione : 01.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  skadett66 il Ven 27 Giu 2014 - 21:04

Se la dinamo smette di ricaricare il più delle volte sono le spazzole consumate oppure dello sporco che impedisce alle spazzole di scivolare nelle proprie sedi e di conseguenza non fare contatto sul rotore. Questo è un difetto molto semplice da riparare ma che fa perdere tempo e in occasion di raduni il tempo lo si vorrebbe impiegare a ben altro....
Soprattutto è un difetto che non da preavvisi e quindi può cogliere di sorpresa, bisogna quindi valutare da quanto tempo e chilometri è stata fatta l'ultima manutenzione, tenendo presente che se l'auto è stata in garage ed è stata utilizzata sempre in condizioni di tempo eccellenti è un conto, gli intervalli di manutanzione possono essere anche più lunghi... se invece ha viaggiato in condizioni avverse, strade bagnate, allora gli intervalli di manutenzione non devono essere troppo distanti... sempre se non si vogliono avere sorprese dopo essersi messi in viaggio.

Poi ci sono i difetti che ti "avvisano prima" cioè quando la dinamo diventa rumorosa, allora sono i cuscinetti che incominciano a deteriorarsi fino alla possibilità di grippaggi che possono rendere "complicata" la prosecuzione del viaggio se non proprio interromperlo. A questi bisogna porre rimedio subito, partire con la dinamo molto rumorosa espone maggiormente al rischio di guasto.

Dopo qualche anno di millecento e altre storiche un po' di esperienza la si fa per cui se prima personalmente una dinamo spaventava oggi mi fa quasi sorridere perchè ho imparato ad averci a che fare  Wink 

Comunque portarne una di scorta se possibile non è una cosa malvagia e toglie anche quell'ansia, nel caso il diavolo ci mettesse lo zampino, del dover effettuare una riparazione in "corso d'opera" durante un viaggio  Very Happy 

Suggerirei a tal proposito, a chi non lo avesse mai fatto, di fare esperienza smontando una vecchia dinamo usata trovata a buon mercato presso qualche mostrascambio per scoprire quanto è semplice la sua manutenzione. Io ho imparato su quella della mia 600 che non ricaricava, erano le sedi delle spazzole completamente intasate da ossido e sporcizia, ho lasciato le stesse spazzole che c'erano, è stato sufficiente pulirle  Very Happy
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  Giorgio Zecca il Sab 28 Giu 2014 - 21:57

dottorboj ha scritto:Personalmente, ho già dato. Lo scorso anno ho dovuto far sostituire il regolatore (che si era bruciato, ed aveva pure fatto lessare la batteria), mentre, rispettivamente nel 2009 e nel 2010 sono stati la dinamo e, ancora, il regolatore. Se vale la regola dei 30.000 chilometri, se ne parlerà tra vent'anni.

Anche a me sono capitate delle noie con la dinamo fortunatamente in tempi più dilatati.
Anni fa a causa della spia che non voleva più spegnersi, feci revisionare la dinamo e chi lo fece pensò bene di piegare su se stesso l'introvabile tubo dell'aria tagliandolo.
Quando tempo dopo la dinamo dette nuovi problemi, mi rivolsi ad un altro al quale per precauzione non feci trovare sotto il cofano il tubo nuovo dell'aria che mi ero procurato, e questi mi garantì che l'indotto non era in cattive condizioni, ma i campi sicuramente erano quelli originali del '60!
Purtroppo un po' per via del fatto di non essere del mestiere, un po' perché si verifica sempre quando si ritira l'auto dal meccanico che questi abbia effettivamente eseguito le riparazioni, ma non si rismonta la dinamo per verificare ciò che ha fatto l'elettrauto, è facile pagare per intero quello che viene fatto a metà.

Se ha avuto gli stessi problemi a distanza di poco tempo è probabilmente per via del fatto che chi l'ha riparato la sua dinamo l'abbia fatto un po' alla carlona supponendo che per quei pochi chilometri che un'auto così vecchia fa all'anno un raffazzonamento avrebbe retto abbastanza da passare per una riparazione a regola d'arte.

Purtroppo capita anche con l'auto moderna ed i costi sono anche più alti

Saluti
Giorgio
avatar
Giorgio Zecca
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Numero di messaggi : 687
Località : Lodi
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 103H Lusso
Data d'iscrizione : 09.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  skadett66 il Sab 28 Giu 2014 - 22:00

Giorgio Zecca ha scritto:
Purtroppo capita anche con l'auto moderna ed i costi sono anche più alti

Saluti
Giorgio

ah guarda... da questo punto di vista non ci sono paragoni  Wink
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  skadett66 il Sab 28 Giu 2014 - 23:23

Allora... così è più chiaro, ho approfittato per dare uno sguardo alla dinamo di una 1100 Special e farne una piccola revisione.
I dati della dinamo sono riscontrabili dalla foto qui sotto



guardando dal supporto posteriore si possono individuare i portaspazzole con la stesse a contatto col collettore, e soprattutto avere una prima idea sul loro stato



per rimuovere il supporto posteriore bisogna svitare i due dadi evidenziati dai cerchietti rossi con una chiave da 8mm



quindi smuovere il supporto che potrebbe sembrare ancora bloccato, aiutandosi anche con un cacciavite a lama piatta inserendola tra il corpo della dinamo e il supporto, fino ad estrazione eseguita





potete osservare che porcheria stava all'interno, le spazzole erano praticamente grippate all'interno del portaspazzole da una mistura di sporco, ruggine e grasso



gli stessi depositi restano sulle spazzole



con un po' di carta vetrata le spazzole  si possono ripulire perfettamente



conviene tappare il foro al centro dove è alloggiata la boccola per evitare di farci finire i detriti della carta vetrata o lanetta di acciaio utilizzata per fare pulizia. Ecco già ringiovanita la piastra supporto con tutti i suoi accessori





le dimensioni delle spazzole si presentano ancora ottime per cui possono restare al loro posto senza essere sostituite. Ora però bisogna rimontare ed è necessario tenere le spazzole distanti fra loro per permetterne il passaggio attraverso il collettore durante la fase rimontaggio.... come fare? Tenete presente il punto indicato dalla freccia, è uno spazio dove poter bloccare la molletta che spinge le spazzole verso il collettore, e quindi verso l'interno. Basta quindi infilare qualcosa provvisoriamente per bloccare tutto e successivamente sfilabile dall'esterno per permettere alle spazzole di poter lavorare



io ho utilizzato una brugola, ma ci possono essere svariati modi per gestire questa situazione





ecco pronto il supporto per essere rimontato sul corpo della linea... unica seccatura è centrare contemporaneamente i due lunghi perni dove avvitare i dadi nei rispettivi fori del supporto





visto che c'ero una ripassata di vernice non guastava certo.





visto che il cuscinetto anteriore non da problemi diciamo che per un pò questa dinamo farà ancora il suo dovere... dimenticavo: un pò di grasso nella boccola posteriore non guasta  Very Happy
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  dottorboj il Dom 29 Giu 2014 - 7:29

Grazie, Gianni. Esauriente e creativo, come sempre  Very Happy 
avatar
dottorboj
Socio Fondatore
Socio Fondatore

Età : 47
Numero di messaggi : 1736
Località : Salerno
Modello Fiat 1100 : 1100 D anno 1963 "Caterinetta"
Data d'iscrizione : 01.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  skadett66 il Lun 30 Giu 2014 - 9:41

dottorboj ha scritto:Grazie, Gianni. Esauriente e creativo, come sempre  Very Happy

faccio quello che posso sperando di essere facilmente comprensibile  Wink

a tal proposito avevo approfittato per dare una revisionata ad un'altra dinamo in mio possesso che non sapevo a quale auto appartenesse ma che aveva la stessa sigla di quelle compatibili con la 1100,dati che avevo rilevato in un'altra discussione in cui si abbinavano dinamo e regolatori di tensioni (dati forniti dal grande Guido)
Ebbene avendo le due dinamo a confronto la prima cosa che mi è balzata agli occhi è la mancanza sulla seconda dei supporti per il fissaggio al motore e la doppia puleggia!!! così ho capito che si tratta probabilmente della dinamo di una 600... l'ho aperta giusto per vedere il suo stato, non sarà buona per la 1100 ma mi viene in mente che "forse" ho anche una 600  Laughing

e per conoscenza ulteriore aggiungo qualche foto perchè non si sa mai a fronte di carcasse uguali l'interno della dinamo può variare in base al costruttore o l'anno di costruzione

il modus operandi resta comunque lo stesso, svitare i due dadi posteriori come illustrato nella precedente bobina, in questo caso i dadi risultano essere più grossi rispetto a quelli illustrati prima, ci vuole una chiave da 10mm.

Sigla e doppia puleggia 





tolta la piastra portaspazzole già compare una diversità, questa ha il cuscinetto a sfere dietro invece della bobbola (per la cronaca questo cuscinetto è da sostituire ma non avendo il ricambio a portata di mano l'ho lasciato al suo posto)



anche in questo caso spazzole incastrate dallo sporco



solito lavoro di pulizia



come detto prima il modus operandi resta lo stesso, quindi una volta ripulito tutto e accertato che le spazzole scorrino senza problemi si può rimontare, ho approfittato per dare una rinfrescata estetica (così la si può armeggiare tra le mani senza sporcarsi)





da notare l'assenza dei supporti di fissaggio al motore rispetto a quella della 1100

(mica mi sto ricordando tuttavia come si fissa alla 600??? scratch  scratch  scratch  forse c'è una sorta di fascia che la stringe come in una morsa)

ok... la prossima volta che smonterà e tratterò anche la parte anteriore aggiungerò foto al topic  Cool
avatar
skadett66
member
member

Età : 51
Numero di messaggi : 1618
Località : taranto
Modello Fiat 1100 : 1100 Special 1962
Data d'iscrizione : 18.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.kadett.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  torpado3400 il Mer 8 Apr 2015 - 19:15

ciao a tutti
ho intenzione di revisionare la dinamo che ho di scorta in maniera radicale quindi riportarla a nuovo in tutti i suoi componenti principali ( indotto, campi, cuscinetti, spazzole , tranne la piastra posteriore , quella che tiene le spazzole per capirci, in quanto da un primo controllo visivo, sembra in buonissimo stato.
non l'ho ancora smontata ma già so che si presenterà una difficoltà che è quella di rimuovere le due viti a croce che fissano i campi al corpo della dinamo possibilmente senza rovinarle.
la domanda è : avete un metodo, trucco, diavoleria, per svitarle senza rovinare la croce della vite ?
dalla fotografia, una delle due viti è quasi compromessa.
saluti
torpado3400

avatar
torpado3400
amministratori
amministratori

Età : 47
Numero di messaggi : 1213
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 D - 1965
Data d'iscrizione : 13.10.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  torpado3400 il Mer 8 Apr 2015 - 19:33

visto che mi trovo nell'argomento, ho anche un altra domanda .
l'immagine della piastra posteriore e nel punto evidenziato dalla freccia c'è una vite; non ho mai approfondito la sua funzione perché avevo dato per scontato che fosse una sorta di ingrassatore per l'albero posteriore dell'indotto ( togli la vite inserisci del grasso e rimetti la vite ).
invece controllando bene, ossia svitando totalmente la vite, mi sono accorto che il canale dove filetta è cieco ossia chiuso.
quindi, qual'è la sua funzione?
saluti
 
avatar
torpado3400
amministratori
amministratori

Età : 47
Numero di messaggi : 1213
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 D - 1965
Data d'iscrizione : 13.10.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  guido il Gio 9 Apr 2015 - 11:18

torpado3400 ha scritto:visto che mi trovo nell'argomento, ho anche un altra domanda .
l'immagine della piastra posteriore e nel punto evidenziato dalla freccia c'è una vite; non ho mai approfondito la sua funzione perché avevo dato per scontato che fosse una sorta di ingrassatore per l'albero posteriore dell'indotto ( togli la vite inserisci del grasso e rimetti la vite ).
invece controllando bene, ossia svitando totalmente la vite, mi sono accorto che il canale dove filetta è cieco ossia chiuso.
quindi, qual'è la sua funzione?
saluti
 
Ciao Enrico. Hai indovinato. Quel foro serve per la lubrificazione della boccola in bronzo, è cieco e deve essere cieco, per il fatto che la bussola in bronzo è porosa ed assorbe l'olio come una spugna. In quel foro devi inserire del feltro inzuppato di olio, senza esagerare nella quantità.
Saluti
Guido

guido
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 45
Numero di messaggi : 659
Località : Ceccano (FR)
Modello Fiat 1100 : 103 H lusso
Data d'iscrizione : 19.05.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  guido il Gio 9 Apr 2015 - 11:25

torpado3400 ha scritto:ciao a tutti
ho intenzione di revisionare la dinamo che ho di scorta in maniera radicale quindi riportarla a nuovo in tutti i suoi componenti principali ( indotto, campi, cuscinetti, spazzole , tranne la piastra posteriore , quella che tiene le spazzole per capirci, in quanto da un primo controllo visivo, sembra in buonissimo stato.
non l'ho ancora smontata ma già so che si presenterà una difficoltà che è quella di rimuovere le due viti a croce che fissano i campi al corpo della dinamo possibilmente senza rovinarle.
la domanda è : avete un metodo, trucco, diavoleria, per svitarle senza rovinare la croce della vite ?
dalla fotografia, una delle due viti è quasi compromessa.
saluti
torpado3400

Quella vite difficilmente riuscirai a svitarla, in quanto la sua svasatura si incolla sulla carcassa della dinamo. Prova a battere sopra con un cacciavite a percussione; se non si svita perche incollata, prova a mettere l'inserto a croce in un trapano a colonna, posiziona la dinamo sotto all'inserto e facendo forza con la leva che sposta il mandrino inserisci l'inserto a croce nella vite con una chiave combinata prova a ruotare l'inserto in senso antiorario e vedi se la vite molla. Il vantaggio del trapano a colonna consiste nel fatto che l'inserto non possa scappare dalla vite.
Se neppure cosi' si sviterà dovrai trapanare la testa della vite e reperirne delle nuove. Occhio che non sono normali viti a testa svasata, sono apposta per fissare i campi induttori.

guido
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 45
Numero di messaggi : 659
Località : Ceccano (FR)
Modello Fiat 1100 : 103 H lusso
Data d'iscrizione : 19.05.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  torpado3400 il Gio 9 Apr 2015 - 11:54

grazie Guido per le info.
circa le viti, tenterò con il metodo trapano a colonna.
cosa hanno di diverso queste viti ?? il passo della filettatura o la forma ??
saluti
avatar
torpado3400
amministratori
amministratori

Età : 47
Numero di messaggi : 1213
Modello Fiat 1100 : Fiat 1100 D - 1965
Data d'iscrizione : 13.10.07

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovamillecentoclubitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  guido il Ven 10 Apr 2015 - 11:30

torpado3400 ha scritto:grazie Guido per le info.
circa le viti, tenterò con il metodo trapano a colonna.
cosa hanno di diverso queste viti ?? il passo della filettatura o la forma ??
saluti
Hanno la testa svasata piu' piccola rispetto alle viti standard

guido
Socio Ordinario
Socio Ordinario

Età : 45
Numero di messaggi : 659
Località : Ceccano (FR)
Modello Fiat 1100 : 103 H lusso
Data d'iscrizione : 19.05.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La dinamo....ah, la dinamo !

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum